Stampa 3D seconda tecnologia emergente del 2018

Prevedendo per la stampa 3D un mercato da 20 miliardi di dollari entro il 2025, la società di ricerca e consulenza di Boston Lux Research si aspetta anche di vedere più materiali stampabili 3D approvati dalle autorità competenti (come le statunitensi FAA e FDA) e di conseguenza offerte più integrate da parte de fornitori di materiali.

Altri analisti del settore della stampa 3D forniscono previsioni che vanno da 20 miliardi di dollari a 40 miliardi di dollari entro il 2020, osserva Lux, che preferisce contenere le stime su un traguardo più realistico.

In un report sulle tecnologie emergenti per il 2018, Lux scrive che "la stampa 3D ha il potenziale per produrre parti migliori, più economiche e con un minore impatto ambientale. Sebbene la stampa 3D fosse un tempo limitata alla prototipazione e all'utensileria, oggi è sempre più utilizzata per l'utilizzo finale di parti e prodotti, grazie ai migliori materiali, hardware, software e modelli di business".

Lux ha così stilato la classifica delle più importanti tecnologie da seguire nel 2018, collocando la stampa 3D al secondo posto.

  1. Machine Learning e Reti Neurali: si prevede un aumento annuo del 30% dei brevetti.
  2. Stampa 3D e Additive manufacturing: Lux si aspetta che la stampa 3D diventi un mercato da 20 miliardi di dollari entro il 2025.
  3. Genome editing: 1,2 miliardi di dollari in finanziamenti di venture capital influenzeranno varie industrie, dal cibo all'assistenza sanitaria.
  4. Reti 5G: oltre 70.000 brevetti hanno posto le basi per il lancio della rete 5G.
  5. Microbioma: tilizzo della potenza dei microbi per la nutrizione, l'agricoltura e altro ancora.
  6. Batterie allo stato solido: più sicure e migliori, sviluppate da startup e grandi aziende come Toyota.
  7. Biologia sintetica: un recente round di 275 milioni di dollari per Ginkgo Bioworks ne evidenzia il potenziale.
  8. Applicazioni enterprise in realtà aumentata: stanno arrivando a 4,4 miliardi di dollari di finanziamenti.
  9. Smartwatch: in meno di cinque anni i brevetti sono passati da zero a oltre 23.000.
  10. Ricarica wireless: per ora coinvolge l'elettronica di consumo, con la ricerca e lo sviluppo che spinge per utilizzi a maggior valore.
  11. Materiali: utilizzo di IT e intelligenza artificiale per ridurre i cicli lenti di sviluppo dei materiali.
  12. IoT: i brevetti di sicurezza per l'Internet of Things si stanno moltiplicando al crescere dei dispositivi collegati.
  13. Edge computing: diffusionedegli analytics in locale più che sul cloud.
  14. Sistemi di distribuzione dell'energia: monitoraggio della domanda e delle energie rinnovabili richiedono tecnologie per bilanciare la rete.
  15. Polietilene Furanoato (PEF): investimenti cresciuti dell'87% annuo per migliorare il PET.
  16. Riduzione dello zucchero: oltre 162.000 brevetti per combattere i mali della salute causati da troppo zucchero.
  17. Interfacce Neurali: la tecnica per leggere e stimolare il cervello vedrà una crescente affermazione nel 2018.
  18. Gas di sintesi: produrre combustibili a partire dalla CO2 per guidare la transizione energetica.
Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here