Sharebot MetalOne è ordinabile, in consegna a fine anno

MetalOne, la stampante 3D a sinterizzazione di polveri metalliche (Dmls) di Sharebot per la produzione di parti metalliche di piccole e medie dimensioni, sta compiendo i suoi passi di avvicinamento al mercato.

La stampante della casa di Nibionno è in pre-ordine e sarà in spedizione a fine novembre, dopo il Formnext.

La MetalOne viene indicata da Sharebot come ideale anche per chi desidera testare nuovi materiali: grazie alla sua area di stampa e al processo DMLS standard, consente la creazione di oggetti e campioni con un minimo utilizzo di polvere metallica, solo 800 grammi.

In aggiunta tutti i parametri di processo possono essere modificati dal ricercatore e controllati nei log dopo la stampa.

La possibilità di utilizzare sia azoto sia argon abbinata al laser fibra da 250 Watt, dà la possibilità all’utente di testare quasi ogni tipo di polvere.

A mò di esempio Sharebot indica alcuni utilizzi nei settori dentale, industriale, gioielliero.

Si va dalla possibilità di utilizzare polveri di cromo cobalto combinata alla velocità per consente ai laboratori odontotecnici di realizzare restauri, corone o piastre in meno di 1 ora; piccole parti dettagliate possono essere facilmente prototipate e prodotte in breve tempo e senza particolari difficoltà, e la ripetibilità delle stampe può garantire la produzione in serie di pezzi con standard di qualità.

Grazie alla sua camera di lavoro ridotta e alla struttura dei filtri di carta, MetalOne si rivolge  al settore della gioielleria additiva e dei micro oggetti con un laser da 250 Watt combinato con un'altezza dello strato da 10 micrometri e uno spot da 40 micrometri che consentono di creare oggetti particolarmente dettagliati in poco tempo.

A oggi sono disponibili i profili per acciaio 316L e cromo cobalto.

Al momento della consegna saranno disponibili i profili per titanio e alluminio. Sharebot sta testando con alcune università polveri e leghe speciali di cui verranno rilasciate e rese disponibili informazioni.

 

MetalOne, la storia

MetalOne è un progetto nato nel 2015, quando Sharebot intraprese la progettazione di una stampante 3D per la sinterizzazione della polvere termoplastica. SLS, la SnowWhite. Dopodichè Sharebot ha accumulato abbastanza esperienza per passare al metallo.

A differenza del precedente progetto, il nuovo dispositivo varia nelle potenze coinvolte e nella camera di stampa progettata per creare e mantenere un’atmosfera modificata. Nonostante abbia ridisegnato il software e la meccanica della stampante da zero, il progetto MetalOne può essere considerato un diretto discendente del progetto SLS.

A inizio 2018 Sharebot ha composto un team di ingegneri per progettare una stampante 3D in metallo affidabile, economica, facile da usare con bassi costi di gestione e completamente trasparente e aperta all’utente.

Dopo oltre 12 mesi di lavoro nel marzo 2019, il primo prototipo e le prime stampe sono state presentate a Parma durante MECSPE 2019.

Da allora, ogni giorno vengono realizzati vari tipi di stampe per verificare le proprietà metallurgiche degli oggetti e la qualità oltre alla robustezza della stampante e alla ripetibilità delle stampe.

Fino al giugno 2019 sono stati effettuati diversi test per un totale di centinaia di ore di lavoro continuo, quindi è stato lanciato il primo lotto di stampanti in produzione.

MetalOne sta attualmente attraversando una fase di beta testing con utenti specifici selezionati aiutano a profilare le polveri.

La fase di pre-ordine è dunque iniziata e le stampanti saranno consegnate dopo il Formnext 2019.

 

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here