S3, la nuova stampante da scrivania di Ultimaker

S3

Ultimaker ha presentato al Tct 2019 di Birmingham la Ultimaker S3, l'ultima aggiunta alla famiglia di stampanti 3D della serie S.

La Ultimaker S3 costa 3.995 euro o 4.395 dollari, ed è disponibile a partire dal 24 settembre tramite la rete di partner globali di Ultimaker.

La stampante 3D è predisposta per l'uso di materiali compositi e con un ingombro ridotto può adattarsi facilmente a qualsiasi scrivania.

La S3 si integra nell'ecosistema aperto di Ultimaker.

Le ruote dentate del feeder sono realizzate in acciaio temprato e insieme al print core CC consentono agli utenti di stampare utilizzando quasi tutti i tipi di filamenti dello spessore di 2,85 mm, come PLA, ABS, Nylon, materiali di terze parti e materiali abrasivi.

Gli ingegneri possono progettare, testare e produrre modelli e componenti per l'uso finale personalizzati con la più ampia gamma di materiali, in base alle loro esigenze di produzione.

Gli ugelli coprono un'area più ampia, assicurando l'assoluta assenza di sprechi in termini di spazio, offrendo in tal modo un migliore rapporto tra volume di stampa e dimensioni.

La Ultimaker S3 ha un'interfaccia touch e impostazioni di stampa predefinite che permettono una maggiore precisione di stampa 3D in qualsiasi flusso di lavoro.

Il piano di stampa riscaldato, il livellamento attivo avanzato, una piattaforma di stampa più rigida e motori passo-passo più precisi consentono di ottenere la massima qualità di stampa per una macchina di queste dimensioni.

I doppi sensori del flusso di filamento rilevano le bobine di filamento vuote all'interno della Ultimaker S3 e interrompono automaticamente i processi di stampa in modo da consentire agli utenti di ricaricare i materiali mantenendo la macchina in funzione senza interruzioni.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here