Polimeri termicamente performanti, la proposta Roboze

Roboze annuncia l'introduzione di un nuovo filamento a elevate prestazioni: EXTEM AMHH811F sviluppato con Sabic e da utilizzare con le stampanti 3D Argo della serie Production della società pugliese.

Il materiale di Roboze e Sabic ha proprietà che lo propongono come sostituto dei metalli per applicazioni estreme.

Il materiale è una poliimmide termoplastica (TPI) translucido (un poliimmide è un polimero di monomeri immidi che a parte della classe delle materie plastiche ad alte prestazioni) con proprietà ritardanti di fiamma che vengono mantenute anche in casi di design con pareti sottili.

Fornisce elevata resistenza alle alte temperature con prestazioni di deflessione del calore fino a 230°C ed un ottima stabilità dimensionale e facile processabilità.

Presenta una TG di 247°C, e offre una resistenza all'ignizione ultra performante.

Mantiene la forza meccanica a temperature elevate ed ha una buona resistenza chimica, Il materiale è RoHS compliant e halogen free secondo VDE / DIN 472 part 815.

L EXTEM AMHH811F di Roboze e Sabic può soddisfare le necessità di parti performanti in industrie come il motorsport, l'elettrico, il medicale, l'aeronautica, lo spazio.

Alcuni esempi sono gli scudi termici ed acustici, enclosures per componenti elettroniche e sensori per veicoli elettrici, metallizzazione e parti stampate che necessitano di materiali con low-outgassing.

L'EXTEM AMHH811F ha ottenuto la UL Blue Card con certificazione V0-075 su campioni stampati con le soluzioni 3D ARGO targate Roboze, di spessore pari a 0,75 mm, certificazione che mette sullo stesso piano regolatorio parti stampate con tecnologia FFF a quelle stampate con metodo a iniezione.

Questa partnership dimostra la forte indole e volontà di entrambe le realtà nel contribuire all'evoluzione delle tecnologie di additive manufacturing.

Le prime parti stampate saranno mostrate in anteprima durante il prossimo Formnext 2019,

 

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here