Il fatturato di Proto Labs cresce del 13%

La manifattura additiva contribuisce a far crescere il fatturato di Proto Labs.

Il fornitore di servizi di maniufattura ha reso noti i risultati finanziari per l'anno conclusosi il 31 dicembre 2016, che riportano un aumento del fatturato per l'intero anno di quasi il 13%, a 298 milioni di dollari, rispetto ai 264 milioni nel 2015.

L'utile netto è stato di 42,7 milioni, o 1,61 per azione, leggermente inferiore rispetto ai 46,5 milioni, e 1,77 per azione, del 2015.

Il grosso del fatturato viene sempre fatto in America: 223 milioni di dollari.

In Europa Proto Labs fattura oltre 63 milioni di dollari, in crescita del 33% rispetto ai 47 milioni del 2015.

Proto Labs offre una gamma di tecnologie di fabbricazione on demand, in cui la stampa 3D si affianca allo stampaggio a iniezione, alla stampa siliconica e alla tornitura.

Rispetto al 2015 Proto Labs ha aumentato del 13% il numero di sviluppatori di prodotti unici serviti.

In totale sono 14.046 fra progettisti e ingegneri che hanno utilizzato i servizi di manifattura.

Il ceo Vicki Holt ha tenuto a sottolineare che la notevole crescita dei ricavi relativi alla stampa 3D. Per l'intero anno il fatturato di Proto Labs ascrivibile alla stampa 3D è di 37,8 milioni di dollari, in notevole crescita rispetto ai 25,1 milioni di dollari del 2015

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here