3D Systems riduce il tempo del primo pezzo per Figure 4

3D Systems

3D Systems ha completato i test  per i nuovi materiali per le Figure 4 rispetto agli standard ASTM e ISO e rilasciato i dati, per consenture ai clienti di risparmiare tempo, ridurre i costi e velocizzare i tempi per la realizzazione del primo pezzo.

Alla fine del 2019 3D Systems aveva introdotto una gamma di materiali ad alte prestazioni per la propria piattaforma Figure 4, aprendo la porta a nuove applicazioni.

Fornire all'industria manifatturiera un set completo di dati per scegliere il miglior materiale possibile per la propria applicazione, consente di passare velocemente ai test, per esempio controllando la durata delle parti e/o dei componenti o di eseguire più approfondite valutazioni della biocompatibilità.

Ad esempio, il completamento dei test sulla durata elettrica può richiedere ovunque dalle 1000 alle 4000 ore (all'incirca dai tre ai dodici mesi), compreso il tempo relativo ai test delle apparecchiature, il tempo operatore e il time-to-market.

Un'azienda prima di compiere un ingente investimento desidera avere la garanzia che il materiale selezionato sia appropriato per l'applicazione. Sapere in anticipo che le proprietà dielettriche del materiale rispettano gli standard del settore, risparmia ai tecnici la necessità di condurre diverse serie di test, a circa due settimane per ciascun materiale, al fine di trovare un materiale che superi i test iniziali relativi alle proprietà dielettriche, prima di procedere con i test sulla vita utile.

3D Systems ha completato i test per i  nuovi materiali Figure 4 progettati per le applicazioni di produzione: Figure 4 PRO-BLK 10, Figure 4 EGGSHELL-AMB 10, Figure 4 HI TEMP 300-AMB, Figure 4 FLEX-BLK 20, Figure 4 RUBBER-BLK 10, Figure 4 TOUGH-BLK 20, Figure 4 MED-AMB 10 e Figure 4 MED-WHT 10.

L'azienda ha condotto test rispetto a un’ampia gamma di proprietà: stabilità ambientale a lungo termine, dati elettrici, infiammabilità UL94, biocompatibilità, proprietà meccaniche ISO, tolleranze delle proprietà meccaniche isotropiche e compatibilità con i liquidi utilizzati nel settore dell'auto e con i reagenti chimici.

Questi materiali hanno proprietà uniche che rappresentano notevoli miglioramenti per quanto riguarda la produzione della prima stampa, la deflessione termica, la stabilità UV, la durata, la flessibilità e la resistenza agli impatti. Consentono al contempo di mettere in pratica nuovi flussi di lavoro relativi alla produzione biocompatibile e digitale diretta

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here