3D Systems potenzia il software di reverse engineering

software

3D Systems sta accelerando la transizione ai flussi di lavoro di produzione digitale con la sua gamma di applicazioni software.

Le nuove versioni dei software Geomagic Design X e Geomagic Wrap hannofunzionalità inedite in grado di semplificare i flussi di lavoro e forniscono a progettisti e ingegneri strumenti digitali per ottenere una precisione maggiore.

I miglioramenti alle soluzioni software di reverse engineering di 3D Systems sono stati sviluppati per aiutare i produttori a mantenere un vantaggio competitivo, grazie all’abbreviazione dei cicli di sviluppo dei prodotti, con conseguenti tempi di immissione sul mercato più rapidi.

Le nuove funzioni di Geomagic Design X

La soluzione Geomagic Design X di 3D Systems unisce elaborazione delle scansioni 3D a una serie di funzionalità di progettazione CAD.

Ciò consente di attuare processi di reverse engineering veloci, precisi e affidabili. Grazie alle nuove funzioni del software, gli ingegneri potranno trarre vantaggio da flussi di lavoro di modellazione semplificati, e da percorsi di modellazione estesa per parti ruotate complesse.

Con il lancio di Geomagic Design X 2020, gli ingegneri avranno accesso a nuove funzioni.

La modellazione di parti ruotate con dettagli è sempre stata molto macchinosa, poiché il software CAD utilizza un ambiente bidimensionale per creare parti rotanti tridimensionali con funzioni multiasse. Solitamente il processo richiede un gran numero di tentativi e rilavorazioni per ottenere una parte finale, spesso a scapito della precisione. La versione più recente di Geomagic Design X offre una funzione di srotolamento/riavvolgimento che crea un nuovo flusso di lavoro di modellazione per realizzare le parti ruotate complesse in modo accurato. Grazie a una gamma completa di strumenti per l’elaborazione delle mesh, gli ingegneri possono srotolare la mesh per estrarre automaticamente uno schizzo 2D, apportare le modifiche necessarie e riavvolgere quindi lo schizzo per proseguire con la progettazione. Questa funzione riduce la necessità di eseguire più tentativi e rilavorazioni, migliorando notevolmente la precisione delle parti, l’efficienza e l’utilizzabilità.

Le parti con ottimizzazione della topologia e modelli altamente dettagliati presentano non poche difficoltà per importare in CAD una mesh generativa o una scansione 3D in modo intelligente. Le nuove funzioni di generazione selettiva di superfici offerte da Geomagic Design X 2020 semplificano il processo di modellazione ibrida, garantendo un agevole flusso di lavoro per parti solitamente considerate ostiche con caratteristiche sia organiche sia prismatiche. La generazione selettiva abbina la creazione molto rapida di superfici organiche con i metodi di modellazione per dettagli estremamente accurati. Ne consegue un'accelerazione della produttività unita a una maggiore riutilizzabilità dei dati CAD a valle, senza rinunciare al controllo sulla precisione dei modelli.

Da sempre 3D Systems utilizza un approccio all’innovazione orientato al cliente; infatti collabora con i clienti per comprendere le loro esigenze in termini di applicazioni e sviluppare soluzioni ad hoc. Per rafforzare ulteriormente tale approccio, l’azienda ha deciso di introdurre un framework per fornire un’anteprima delle nuove caratteristiche e funzionalità. Attraverso questo framework, i clienti che hanno acquistato Geomagic Design X e sottoscritto un contratto di manutenzione saranno coinvolti attivamente nel processo di ricerca e sviluppo; avranno la possibilità di accedere tempestivamente alle innovazioni e di condividere il feedback. Inoltre, questa nuova struttura plug-in permette a 3D Systems di raccogliere velocemente le richieste di assistenza da parte dei clienti e, in molti casi, di fornire assistenza in modo più efficiente per rispondere alle esigenze aziendali cruciali dei clienti. Poco dopo il lancio generale di Geomagic Design X 2020, i clienti con un contratto di manutenzione saranno invitati direttamente a visitare il nuovo sito di assistenza dell’azienda e otterranno l’accesso al primo pacchetto aggiuntivo fornito attraverso questo framework.

Geomagic Wrap 2021

Geomagic Wrap offre il set di strumenti per trasformare i dati di scansione 3D e i file importati in modelli 3D, per un utilizzo immediato nelle applicazioni di ingegneria a valle in diversi ambiti.

La versione più recente del software, Geomagic Wrap 2021, include funzioni quali l’esecuzione automatica di script e la manipolazione delle texture che accelerano la progettazione, riducendo i tempi di immissione sul mercato.

Geomagic Wrap offre l’esecuzione automatica degli script, consentendo così agli ingegneri di lavorare con maggiore efficienza. La versione più recente include un nuovo editor di script che permette agli ingegneri di personalizzare il flusso di lavoro in base alle applicazioni specifiche. L’editor utilizza Python, un linguaggio di programmazione open source molto diffuso e ampiamente conosciuto tra gli ingegneri, per interagire con le funzioni accessibili personalizzate di Geomagic Wrap. Questo facilita notevolmente l’uso di nuove funzioni, come il completamento automatico e l’evidenziazione contestuale, che accelerano la progettazione di modelli con superfici 3D estremamente accurati. Le nuove funzioni sono accompagnate dalla documentazione API attualizzata, disponibile sul sito di assistenza dell’azienda, che fornisce ai clienti l’accesso a informazioni sempre aggiornate.

Geomagic Wrap 2021 comprende nuovi strumenti di manipolazione delle texture per snellire i flussi di lavoro riguardanti scansioni di texture e colori. Quando un ingegnere esegue la scansione di un oggetto provvisto di colori, loghi o altri elementi visivi complessi, nell’ambito di un flusso di lavoro dalla scansione al web o per la creazione di risorse digitali, solitamente è necessario disporre di un software aggiuntivo per modificare e ritoccare i file prima di manipolare le texture superficiali.

La nuova versione fornisce un set più potente di strumenti di manipolazione delle mappe di texture per gestire le geometrie complesse direttamente in Geomagic Wrap. La disponibilità di queste funzioni avanzate nello stesso programma snellisce il flusso di lavoro, consentendo di creare mappe di texture più logiche e di qualità superiore per una migliore utilizzabilità a valle. Ne conseguono il miglioramento dell’efficienza e la riduzione dei tempi di progettazione.

Un nuovo potente metodo di creazione di mesh HD consente di generare dati 3D da nuvole di punti. Un’operazione che può rivelarsi particolarmente complicata quando si utilizzano scansioni con informazioni mancanti o che si traducono in insiemi di dati di grandi dimensioni. La creazione di mesh HD è pensata per superare tali difficoltà, poiché permette agli ingegneri di costruire mesh a tenuta stagna.

Il lancio della versione di disponibilità generale di Geomagic Wrap 2021 è previsto per la fine di luglio 2020.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here