Ultimaker 3, svolta professionale

Ultimaker ha presentato oggi la Ultimaker 3, stampante 3D a doppio estrusore destinata al mercato professionale.

La macchina esce in due modelli, 3 e 3 Extended, nel solco di quanto fatto dalla casa olandese con le precedenti versioni 2+ e 2+ Extended  che rimangono sul mercato.

La scelta del doppio estrusore va nella direzione dell'utilizzo di materiali idrosolubili come il PVA in qualità di supporto, per stampare oggetti a geometrie complesse in PLA e nylon.

In questo modo la macchina si indirizza alle aziende per imprimere una velocizzazione alle attività di prototipazione.

Rispetto al modello precedente il corpo estrusore, basculante, è cambiato e accetta vari materiali in combinata. Può stampare anche materiali uguali, in due colori.

Ultimaker 3 professionale

Per evitare le interferenze l'accorgimento di Ultimaker è stato di posizionare gli estrusori ad altezze differenti. La soluzione è stata testata quasi un milione di volte. Due zone rettificate controllano l'accoppiamento e due magneti assolvono all'allineamento. In questo modo la società garantisce il funzionamento per le esigenze del mercato professionale.

La geometria della parte che deve dissipare il calore è stata studiata in relazione alle tipologie di filamenti utilizzabili.

Gli estrusori sono due corpi assemblati, intercambiabili con facilità aprendo uno sportellino frontale. Una eeprom tiene sotto controllo la vita del singolo estrusore e segnala la situazione all'utente.

Il feeder è lo stesso del modello precedente, Ultimaker 2+.

La Ultimaker 3 è preimpostata a livello software per favorire proprio l'uso professionale immediato, funziona in Wi-Fi e accetta il caricamento di file con chiave Usb dal pannello frontale.

La macchina esce in due versioni: Ultimaker 3 (215x215x200 millimetri di area di stampa) e la Ultimaker 3 Extended (215x215x300 millimetri di area di stampa).

Ultimaker è distribuita in Italia da Crea, che ha organizzato a Milano la presentazione in contemporanea con gli USA, e rivenduta sul nostro territorio da 3Ditaly, Cam3D e Creatr.

 

CONDIVIDI

2 COMMENTI

  1. Questa ultimaker 3 sembra interessante, soprattutto per il sistema intercambiabile degli estrusori, l’unica novità di rilievo.
    Con la m300 della zortrax, sono le migliori stampanti 3d in commercio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here