Stratasys scorpora Bold Machines

Stratasys ha annunciato di aver scorporato la sua divisione Bold Machines dopo un periodo di incubazione ritenuto di successo.

La realtà che provvede a propria volta all’incubazione di nuovi prodotti è gestita dal fondatore di MakerBot, Bre Pettis, dal 2014.

Bold Machines di fatto è un workshop che aiuta i clienti a innovare e concretizzare le idee con l'aiuto della stampa 3D.

Sin dal momento del varo, la divisione di Stratasys ha proposto nuovi approcci alla progettazione industriale e personale e alla fabbricazione additiva, aiutando diversi progettisti a superare varie sfide, fra cui la progettazione di un arto bionico, la realizzazione di un film di animazione, la creazione di un nuovo concept architettonico.

Un Bre Pettis entusiasta afferma di voler iniziare un, nuovo capitolo con Bold Machines: «crediamo che cambiando il modo in cui le cose sono fatte, la stampa 3D avrà un impatto incalcolabile sulla nostra vita e il nostro futuro».

Bold Machines continuerà a progettare utilizzando tutta la gamma di stampanti 3D di Stratasys, MakerBot comprese.

 

LASCIA UN COMMENTO