Hp e Ultimaker dominano i trend di 3D Hubs

Il rapporto del secondo trimestre 2018 della piattaforma 3D Hubs sul digital manufacturing conferma in parte trend di mercato che già si conoscevano.

Iniziamo da HP, che ha dimostrato la sua posizione dominante come la seconda macchina industriale più votata dai clienti che ricevono i pezzi realizzati con la sua JetFusion 4200 e raddoppiando la sua produzione da 2.500 pezzi realizzati nel Q1 a 5.087 in Q2, giungendo così al primo posto nella classifica quantitativa.

Dal punto di vista del mercato desktop, ci sono due vincitori della cladssifica di 3D Hubs e sono Prusa Research e Ultimaker che appaiono in sei posti della classifica delle prime dieci macchine utilizzate.

Con l'aumento della quota di mercato delle stampanti FDM desktop per entrambe le aziende, il loro dominio sulla Top 10 potrebbe diventare ancora più marcato nel corso del 2018.

La Prusa Research MK2 diventa la più utilizzata sulla piattaforma creando 15.087 parti con molti fornitori di 3D Hubs che stanno utilizzando batterie di queste macchine per la produzione di massa. A livello qualitativo la classifica di 3D Hubs è capeggiata dalla Ultimaker 2+

Nella classifica di Top Print City mondiale di 3D Hubs New York mantiene la prima posizione con il 2,7%, ma Londra al secondo posto ha guadagnato lo 0,5% di quota di mercato,in crescita al 2,4%.

Il nero è ancora il colore più utilizzato per la stampa 3D, che estende il suo vantaggio. 4 pezzi stampati in 3D su 10 su 3D Hubs sono realizzati in nero.

Il materiale CNC di gran lunga più usato continua ad essere l'alluminio 6061, con il 56,2% di tutte le parti presentate realizzate in questo materiale.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here