La fabbrica metallica di Trumpf e Siemens

Il costruttore di sistemi laser Trumpf e Siemens hanno annunciato una partnership finalizzata a industrializzare la tecnologia di fusione laser e integrare la produzione additiva di manufatti metallici direttamente nel processo di fabbrica.

L’obiettivo è snellire e integrare il processo di fusione laser di polveri metalliche (LMF) delle macchine Trumpf nel software NX di Siemens.

La soluzione abbraccerà la progettazione di parti destinate alla produzione additiva e la preparazione alla stampa 3D con integrazione della tecnologia Build Processor di Trumpf.

Come ha sottolineato Tony Hemmelgarn, CEO e President di Siemens PLM Software, «Non sarà più necessario convertire i dati, perché gli strumenti di progettazione, simulazione, stampa 3D e programmazione del controllo numerico saranno integrati in un unico sistema».

Gli stessi elementi, ha detto Peter Leibinger, responsabile della Trumpf Laser Technology/Electronics Division «sono decisivi per arrivare a una concreta applicazione della produzione additiva in ambito industriale».

Dalla progettazione al pezzo stampato in 3D

La soluzione integrerà la tecnologia di produzione additiva del software NX con il Build Processor di Trumpf e verrà commercializzata con le stampanti a fusione laser Trumpf TruPrint. Il nuovo software offre un'interfaccia utente standardizzata in grado di coprire tutto il processo di fabbrica.

L’intera catena di processo digitale viene così gestita in un unico ambiente software associativo integrato, eliminando l’utilizzo di applicativi separati per la progettazione dei pezzi e la preparazione dei dati.

Il nuovo pacchetto software, denominato TruTops Print with NX, raccoglie tutte le funzionalità necessarie in un’unica nuova soluzione per la produzione additiva di componenti mediante fusione laser di polveri metalliche con le macchine di stampa 3D di Trumpf.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here