Eos, nuovi materiali metallici per la produzione additiva in serie

Foto: Tobias Hase

Eos ha rilasciato quattro nuovi materiali metallici, EOS StainlessSteel CX, EOS Aluminium AlF357, EOS Titanium TI64 Grade 5 e EOS Titanium Ti64 Grade 23, adattati per soddisfare un’ampia gamma di applicazioni, dal settore automobilistico alle applicazioni medicali.

Eos fornisce alle aziende dati completi sulle proprietà di tutti e quattro i materiali, come il numero di campioni di test su cui sono basate le proprietà meccaniche, nonché le immagini dettagliate al microscopio elettronico a scansione (SEM), che forniscono una visione generale della qualità del materiale.

Così la società tedesca intende garantire alle aziende la documentazione e la trasparenza che occorrono per semplificare il confronto tra la stampa 3D DMLS, le tecnologie di produzione tradizionali e altre tecnologie di stampa 3D. Per Eos questi dati e l’approccio improntato all’apertura sono un requisito fondamentale per l’utilizzo dell'additive manufacturing nella produzione in serie.

Eos ha più di 25 anni di esperienza nella lavorazione dei materiali metallici e attualmente offre una gamma di 20 materiali metallici diversi, nonché altri in fase di sviluppo. Con EOS Oy in Finlandia, la casa tedesca ha una sede che si dedica esclusivamente allo sviluppo, alla qualificazione e al controllo qualità dei materiali metallici e dei relativi processi.

I nuovi materiali metallici

I nuovi materiali appartengono alle seguenti categorie:

  • Eos StainlessSteel CX: Premium, TRL 8
  • Eos Aluminium AlF357: Premium, TRL 7
  • Eos Titanium Ti64 Grade 5: Premium, TRL 7
  • Eos Titanium Ti64 Grade 23: Premium, TRL 7

Eos valuta la maturità tecnologica di tutti i polimeri, i metalli e i processi attraverso la classificazione Technology Readiness Level (TRL). Il modello TRL è stato sviluppato dalla Nasa e viene utilizzato in numerosi settori. Il livello 5, ad esempio, si riferisce a una verifica della soluzione tecnica, mentre il livello 9, il più alto, si riferisce a una capacità produttiva completa documentata con approfonditi dati statistici.

Inoltre, per facilitare l’orientamento, Eos suddivide i materiali e i processi in due categorie: le serie TRL 3-6 si riferiscono ai prodotti CORE, mentre le serie TRL 7-9 si riferiscono ai prodotti PREMIUM e sono destinate all’utilizzo per applicazioni in serie. Uno degli obiettivi è quello di rendere nuovi materiali disponibili sul mercato con una chiara proposta di valore.

Eos StainlessSteel CX è un nuovo tipo di acciaio per utensili sviluppato per la produzione con Eos M 290, che unisce un’eccellente resistenza alla corrosione con una robustezza e una durezza elevate. I componenti realizzati con questo materiale sono facili da lavorare e presentano finitura lucida.

Eos Aluminium AlF357 è il materiale per le applicazioni che richiedono un metallo leggero con un’ottima resistenza meccanica/termica. I componenti prodotti con questo materiale sono caratterizzati da leggerezza, resistenza alla corrosione e carico dinamico elevato. Il materiale Eos Aluminium AlF357 è stato sviluppato appositamente per la produzione con Eos M 400, ma il materiale verrà presto reso disponibile anche per il sistema Eos M 290.

Eos Titanium Ti64 Grade 5 è stato sviluppato appositamente per un’elevata resistenza alla fatica senza pressatura isostatica a caldo. Adatto alla produzione con Eos M 290, il materiale garantisce inoltre un’eccellente resistenza alla corrosione, che lo indirizza applicazioni nel settore aerospaziale e automobilistico.

Anche Eos Titanium Ti64 Grade 23 è stato sviluppato per un’elevata resistenza alla fatica senza pressatura isostatica a caldo e per la produzione con Eos M 290. Rispetto a Ti64, Ti64 Grade 23 offre caratteristiche superiori di allungamento e resistenza alla frattura, con una resistenza leggermente inferiore. Grazie a queste caratteristiche è adatto per le applicazioni nel settore medicale.

 

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here