CoRe 3dp, stampante made in Italy aperta all’Europa

Alla fiera Dronexpo di Bergamo (tenutasi il 17 e 18 maggio) 3d Garage ha presentato il progetto CoRe 3dp, esponendo in anteprima  il prototipo della stampante 3D professionale Big CoRe con tecnologia FFF caratterizzata dal grande volume di stampa pari a 700X400X400 mm.

Il progetto CoRe 3dp è completamente italiano ma vuole aprirsi al mercato europeo della prototipazione professionale. Responsabile tecnico è Fabio Corna (ritratto nella foto qui sopra).

Oltre alla Big CoRe presentata al Dronexpo, saranno commercializzati entro la fine di giugno anche i modelli CoRe (400X400X400 mm) e Mega CoRe (700X700X700 mm).

Le stampanti 3d sviluppate all’interno del progetto CoRe hanno innovazioni tecnologiche mutuate dal mondo della meccanica di precisione.

Tutte dotate di piatto scaldante hanno un cuore a 32 bit, ugelli intercambiabili (da 0,35 mm a 1,2 mm) e saranno predisposte per un sistema di controllo tramite tablet o smartphone.

Grazie alla scocca in acciaio, al telaio in alluminio e alla precisione della meccanica, oltre al PLA si potranno utilizzare altre termoplastiche come Flex Laywood e PLA arricchito con carbonio.

Caratteristica  del progetto CoRe è la modularità del sistema costruttivo. La produzione potrà assorbire anche richieste per rispondere a esigenze di particolari clienti arrivando alle dimensioni massime di 1400X1400X700 mm. Potranno anche essere montati fino a 4 estrusori per stampe policromatiche.

Le stampanti sviluppate sotto il segno del progetto CoRe 3dp sono  completamente progettate in Italia e nello specifico costruite in territorio bergamasco. La distribuzione, che partirà dal mese di luglio, fino alla fine dell’anno sarà svolta per le provincie di Lecco, Bergamo e Brescia direttamente da 3d Garage e in esclusiva per l’Italia dalla friulana SoNi srl.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here