CES 2017, Markforged porta la stampa a metallo sul desktop

Markforged ha presentato a CES 2017 una una tecnologia innovativa per la produzione additiva con il metallo, la Atomic Diffusion Additive Manufacturing (ADAM), e con essa la prima stampante che la utilizzerà, a partire da settembre, la Metal X.

Dopo aver varato con successo una propria tecnologia di stampa 3D per fibra di carbonio, ora la società americana punta a fornire una tecnica rapida per la produzione di parti metalliche da indirizzare ai produttori dei settori industriale, automobilistico, medico e aerospaziale.

Alternativa a tempi rapidi

«Fino ad oggi la storia della stampa 3D con il metallo è stata fatta da grandi macchine da milioni di dollari - ha detto il CEO di Markforged, Greg Mark -. Con l'introduzione della Mertal X, la produzione in 3D con il metallo sarà sempre più alla portata anche di piccole e medie imprese e officine meccaniche che vogliono integrarla con la lavorazione CNC o trovare alternative».

Per Mark non si tratta solamente di prodirre parti metalliche, «ma anche di fare parti in plastica da uno stampo in 3D in metallo 3D, creato però in pochi giorni anziché di mesi. La nostra missione è quella di aiutare le aziende a ottenere prodotti migliori, e farli sul mercato più rapidamente».

Come funziona Adam

Con la tecnologia Adam, ha sottolineato Mark, è possibile creare forme e geometrie che non possono essere lavorate o prodotte con le stampanti di metallo a oggi disponibili.
La tecnica di ADAM produce parti accurate e robuste, stampate strato per strato, utilizzando una polvere metallica contenuta in un legante plastico.

Dopo la stampa i leganti plastici vengono rimossi e la parte viene sinterizzata con metalli abituali. Sinterizzando tutta la parte in una volta, la tecnologia ADAM consente ai cristalli metallici di crescere attraverso gli strati incollati, eliminando il fenomeno della riduzione della resistenza tipica di altri processi di stampa 3D.

Al momento del lancio Metal X stamperà acciai inossidabili di fascia alta, come 17-4 e 303. In fase di svilippo e disponibile entro la fine dall'anno sono uno strumento per applicazioni di stampaggio a iniezione e altri materiali metallici.

Costruito su innovazioni sperimentate con la stampante fibra di carbonio Mark X, il sistema Metal X dispone di una piattaforma di stampa di livello industriale, che consente la creazione accurata di parti metalliche in un box compatto.

Il Metal X ha un volume di costruzione di grandi dimensioni (250x220x200 mm), un sistema di movimentazione del materiale metallico integrato e integra la con la piattaforma software cloud Eiger (disponibile anche on-premise)

La Metal X parte da un prezzo di 99.500 dollari e sarà disponibile su ordinazione oper stampare acciai inossidabili 17-4 e 303 da settembre.
Insieme alla Mark X, la stampante eD in fibra di carbonio 3D di livello industriale, sarà  disponibile in un pacchetto a partire da 149.000 dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here