Le calzature prototipate con la stampa 3D vincono

Fondata nel 1969 come laboratorio artigiano italiano, Gruppo Meccaniche Luciani è divenuto produttore leader di strumenti per il settore delle calzature, affermandosi come specialista nella produzione di stampi, fustelle e utensili per calzature e pelletteria.

"Con la nostra stampante 3D Objet500 Connex3 produciamo, in poche ore, prototipi funzionali realistici pronti per essere testati e già dotati delle necessarie iterazioni del progetto prima che inizi la produzione», ha spiegato Elisa Luciani, responsabile vendite per il Gruppo Meccaniche Luciani.

«La possibilità di modificare il design e riesaminare i prodotti lo stesso giorno rappresenta un enorme vantaggio per i nostri clienti e ci permette di perfezionare il nostro lavoro e ci rende più efficienti nella produzione. Dall'introduzione della stampa 3D nel nostro processo di sviluppo prodotti, infatti, abbiamo tagliato drasticamente i tempi di prototipazione ottenendo dei risultati entusiasmanti soprattutto per specifici prodotti come stivali e borse in full-plastic».

Luciani rivela che subito dopo aver investito nella stampante 3D Connex3 di Stratasys, l'azienda è riuscita a realizzare il proposito di aumentare i propri servizi alla clientela.

Con oltre 45 anni di esperienza nel settore, il gruppo è costantemente impegnato a migliorare l'offerta per i propri clienti e a rimanere all'avanguardia nella produzione di strumenti per calzature.

«Con la stampa 3D non solo produciamo prototipi di alta precisione in tempi più rapidi, ma siamo anche in grado di estendere i nostri servizi e offrire la stampa 3D per altri beni di consumo, quali occhiali, capi di abbigliamento e gioielli e prodotti tecnici. Tutto questo è possibile solo grazie alla flessibilità della tecnologia PolyJet e alla sua capacità di combinare più materiali di diverse densità con dettagli super-fini e colori brillanti», ha affermato Luciani.

La collezione che non c'era

A dimostrazione della gamma estesa di servizi, il gruppo ha prodotto di recente una collezione moda comprendente sei pezzi, esemplificativi dei livelli di complessità che è possibile ottenere con la tecnologia di stampa 3D multi-materiale e policromatica.

Ispirata alle linee naturali e con un tocco futuristico, la collezione include tre paia di scarpe, una borsa, un bracciale e un top. Ciascun pezzo, complesso e articolato, è stato realizzato in 3D con un singolo processo di stampa, utilizzando colori brillanti, dal rosa ai contasti in bianco e nero, e una complessa combinazione di materiali morbidi e rigidi.

«Per le scarpe, la nostra preoccupazione principale era legata alla rigidità e alla resistenza dei tacchi. Tuttavia, grazie alla capacità della stampante 3D di combinare densità differenti di materiali rigidi e morbidi, siamo riusciti a produrre l'intera scarpa con un solo processo di stampa», ha dichiarato Luciani.

In passato il top avrebbe comportato alcune problematiche di produzione, soprattutto nel reperimento del materiale giusto per mantenere le curve centrali. Per superare questa sfida, l'azienda ha scelto di stampare in 3D il top in materiali avanzati simil-gomma, evitando la scomoda rigidità tipica della plastica e la mollezza del tessuto.

«La nostra stampante 3D ci permette di produrre un top con diversi gradi di morbidezza, per un maggiore comfort. La possibilità di combinare contemporaneamente così tanti materiali rigidi e morbidi è davvero unica. Seguendo un processo diverso, avremmo dovuto realizzare manualmente e quindi assemblare singolarmente ciascun componente di materiale diverso».

Armata della stampante 3D l'azienda punta ad aumentare ulteriormente i propri servizi ai clienti. «La stampa 3D ci consente di offrire ai nostri clienti una nuova linea di servizi. L'accesso alla tecnologia internamente all'azienda apre le porte a infinite possibilità. Possiamo spingere l'innovazione ancora più lontano, dall'idea fino alla produzione, offrendo ai nostri clienti prodotti migliori in tempi più rapidi», ha concluso Elisa Luciani.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here