Bolid-E, la moto del futuro di Energica, con Samsung e Crp

Al recente EICMA 2018 è stato presentato Smart Ride, il progetto di Samsung Electronics Italia in collaborazione con Energica Motor Company, che punta a consentire un’esperienza di guida completamente nuova e il cui fulcro è Bolid-E, il prototipo funzionale ideato da Energica Motor Company.

Si tratta di una speed machine che esalta il concetto di velocità come emozione; una moto futuristica nella quale si uniscono le tecnologie Samsung e l’expertise Energica.

Bolid-E è stato progettato a partire dalla moto elettrica Eva EsseEsse9, proclamata Best Electric Bike of the Year 2018, e presenta parti e applicazioni realizzate da Crp Meccanica e Crp Technology, con tecnologie sottrattive (lavorazioni CNC di precisione) e additive (stampa 3D professionale e Sinterizzazione Laser Selettiva con i materiali compositi Windform).

Supporto strutturale della sella in alluminio lavorato a CNC da CRP Meccanica e supporto fanale posteriore in stampa 3D e Windform XT 2.0 realizzato da CRP Technology

Come specifica Livia Cevolini, Ceo di Energica Motor Company, "Energica anticipa le richieste dei clienti più esigenti della mobilità globale, quelli delle moto italiane, e getta un ponte tra due realtà: la tradizione, qualità e prestazione della Motor Valley italiana e l'innovazione continua della Silicon Valley. Le moto Energica anticipano le richieste dei clienti del futuro e fanno sì che il futuro sia oggi”.

Le parti realizzate da Crp

Fra i tanti componenti che Crp Technology ha realizzato per Bolid-E spiccano il supporto anteriore e posteriore per i fanali in stampa 3D.
I fanali sono tra i tratti distintivi più d’impatto di Bolid-E: sono infatti stati ideati cavi per poter enfatizzare la sensazione di velocità, lasciandosi permeare dal vento. Date queste premesse, il supporto fanali doveva quindi essere realizzato attraverso una tecnologia e in un materiale avanzati per garantire resistenza, sicurezza, affidabilità.
Gli ingegneri di Energica si sono così affidati alla tecnologia della Sinterizzazione Laser Selettiva e al materiale composito caricato fibra di carbonio top di gamma Windform XT 2.0, entrambi forniti da Crp Technology.

Molte sono anche le parti che Crp Meccanica ha realizzato attraverso la tecnologia sottrattiva delle lavorazioni meccaniche di precisione CNC. Tra queste, spiccano le parti strutturali della sella, ovvero sottosella e i due fianchetti. La parte strutturale della sella funge anche da codino.
Queste parti sono state realizzate in lega di alluminio.

Dettaglio del supporto fanale anteriore realizzato da CRP Technology in stampa 3D e Windform XT 2.0

 

 

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here