A Factory 61 l’automobile del futuro

A inizio anno Skorpion Engineering ha aperto un nuovo centro produttivo a Trofarello (Torino), nella zona industriale di Vadò, denominato Factory 61.

Nel nuovo, ampio, insediamento sono state inserite numerose macchine che consentono la produzione, la finitura e l’assemblaggio di particolari di dimensioni importanti fino alla realizzazione di intere automobili.

I servizi offerti da Factory 61 sono quelli di una attrezzeria con tecnologie di Rapid Manufacturing e Rapid Prototyping; frese a tre e  cinque assi fino a 7000 mm climatizzate in temperatura e umidità consentono di  ottenere il massimo livello di precisione e realizzare prodotti finiti a partire da un blocco di qualsiasi materiale.

Per il patron della società, Italo Moriggi il nuovo centro produttivo consentirà di realizzare progetti sempre più ambiziosi fino ad arrivare alle pre-serie e l’integrazione tra tecnologie additive e sottrattive dovrà consentire a Skorpion Engineering di diventare il centro di riferimento italiano dell'automobile per il Rapid Developing Cars.

A Trofarello è stata installata anche la nuova Fortus 900, macchina in grado di produrre pezzi fino al 15% più velocemente rispetto al modello precedente. Il sistema può produrre strati con risoluzioni che vanno da 0,127 mm a 0,330 mm.

Possono beneficiare dell’utilizzo del sistema Fortus 900mc settori come l'aerospaziale, l’automotive e il medicale, che richiedono prototipi funzionali complessi. Tra le novità della macchina c'è la possibilità di realizzare prototipi in ASA, materiale che unisce resistenza meccanica e stabilità ai raggi UV con la migliore estetica fornita dalla tecnologia FDM.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here