Stratasys facilita il passaggio all’odontoiatria digitale

Stratasys ha presentato all'LMT Lab Day di Chicago una serie di innovazioni nella produzione additiva destinate a migliorare l'accessibilità della tecnologia di stampa 3D professionale in una più ampia gamma di laboratori odontotecnici.

Le soluzioni sono state appositamente progettate per aiutare a migliorare l'offerta dei servizi di laboratorio, ridurre i tempi di produzione, ridurre i costi e supportare l'adozione in massa dell' odontoiatria digitale.

Basata sulla pluripremiata tecnologia a triplo getto PolyJet, la stampante 3D Stratasys Objet260 Dental 3offre funzionalità all' avanguardia per laboratori in tutti i reparti.

Con la possibilità di stampare in 3D tre diversi materiali su un unico vassoio, la soluzione ha la versatilità necessaria per costruire guide chirurgiche, modelli e apparecchi per una varietà di esigenze del paziente. Q

uando si opera in modalità monomateriale, gli operatori aumentano l' efficienza di produzione riducendo il tempo di conversione e gli scarti di materiale. La sua accessibilità economica è ideale per i laboratori di medie dimensioni che desiderano espandere l' offerta di servizi, senza incidere sulla versatilità.

Per Stratasys la stampante Objet260 Dental è un investimento a prova di futuro, dato che è aggiornabile ampliando l'adozione dei materiali digitali misti di nuova generazione.

Stratasys ha presentato due nuovi prodotti volti ad aumentare ulteriormente la produttività di laboratorio.

Il primo è un materiale biocompatibile flessibile, MEDFLX625, che consente ai laboratori odontoiatrici e ortodontici con stampanti multi-materiali 3D PolyJet di miscelare materiali biocompatibili flessibili e rigidi per applicazioni di stampa diretta a breve termine a contatto con il paziente, come i vassoi di incollaggio indiretto.

MEDFLX625 è stato realizzato per aiutare i laboratori ad aumentare ulteriormente l' efficienza della stampa 3D sia delle guide chirurgiche che dei modelli di impianti soft-tissue durante una singola tiratura.

Inoltre al LMT Lab Day Chicago 2018 è stata dimostrata anche la nuova tecnologia Pop-Out Part (PoP) di Stratasys per semplificare e rendere efficienti i flussi di lavoro della rimozione del supporto per le parti dentali, in particolare gli archi di allineamento chiari.

PoP accelera il supporto manuale di peel-off per la rimozione fino a 500 parti all'ora, per operatore.

La soluzione facilita l' uso della produzione additiva per applicazioni di stampa 3D ad alto volume, consentendo ai produttori di pulire migliaia di archi con un investimento minimo in attrezzature o manodopera.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here