Una stampante 3D per decorare il cappuccino

Ripple Maker è una stampante 3D che utilizza un particolare estratto di caffè per decorare la schiuma del cappuccino scegliendo in un repertorio infinito di disegni.

L'invenzione, da ascrivere alla categoria latte art serve per dare al bar uno strumento di marketing.

Frutto della startup Ripples, fondata e finanziata dalla società Steam CC, a capitale misto americano e israeliano, con sede a Petach Tikva, nei pressi di Tel Aviv.

La Ripple Maker traccia sulla superficie del cappuccino qualsiasi tipo di disegno o di scritta, con la massima precisione, depositando un velo di polvere di caffè.

Diventa così possibile accogliere ogni ospite del locale con un messaggio personalizzato, anche scelto dallo stesso avventore che può addirittura portare il suo disegno con la sua frase preferita su una chiavetta e vederla riprodotta sul cappuccino.

Per utilizzare la Ripple Maker il barista deve fare semplici operazioni: posiziona la tazza con il cappuccino sull’apposita base, sceglie la decorazione da una libreria e la stampa viene eseguita in modo automatico.

Il tutto si può gestire anche attraverso una app, disponibile per iOS e Android, dalla quale si possono scegliere scritte o disegn e che consente anche di individuare i locali dotati di Ripple Maker.

L’attrezzatura può quindi essere inoltre usata come strumento di promozione.

Il caffè utilizzato per la stampa viene fornito dal produttore in capsule speciali, che si acquistano online.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here