La stampa 3D per la produzione delle valvole

Il gruppo Ivar è una realtà imprenditoriale attiva a livello internazionale nel settore idrotermosanitario, nata nel 1985 a Brescia come azienda specializzata nella produzione di valvole.

Con filiali in 12 paesi (Australia, Belgio, Cina, Germania, Italia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Spagna, Stati Uniti, Tunisia) fattura oltre 150 milioni di euro e impiega più di 400 addetti in tutto il mondo.

Gruppo Ivar produce articoli per impianti di riscaldamento e sanitari: valvole per corpi scaldanti, moduli per la contabilizzazione diretta, dispositivi per la ripartizione del calore, tubazioni e raccorderia, sottostazioni per centrali termiche, collettori di distribuzione, sistemi a pannelli radianti, componenti per impianti solari e geotermici.

L'integrazione verticale di tutta la filiera produttiva avviene negli stabilimenti collocati in Italia in provincia di Brescia, in un'area di 56.000 mq progettata in modo da razionalizzare e unificare le diverse fasi produttive e operative.

Ora in quell'area c'è anche una stampante 3D.

Con una nota, infatti, Ivar comunica di essere la prima azienda in Italia e la terza in Europa ad avere installato al proprio interno una stampante 3D HP Jet Fusion 540 con tecnologia Multi Jet Fusion, che sarà utilizzata per realizzare sia piccoli lotti di produzione, rendendola quindi molto utile in fase di Ricerca & Sviluppo, sia attrezzature per la produzione.

La scelta di introdurre in azienda la stampante 3D deriva dalla costante volontà di innovare di Ivar e dalla consapevolezza che questa tecnologia possieda un elevato potenziale in grado di trasformare l’azienda garantendo innumerevoli vantaggi.

La definizione del processo di produzione avviene totalmente in ambiente digitale ed è possibile stampare un numero infinito di tipologie di oggetti diversi: dai piccoli componenti alle attrezzature per il montaggio e per le lavorazioni meccaniche.

Oltre a migliorare il processo produttivo la JetFusion offre un riscontro immediato sul prodotto, a cui si aggiunge la diminuzione dei costi e dei tempi di realizzazione, accelerando il time to market.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here