Sisma Everes Zero e Uno, l’evoluzione del Digital Light Processing

Sisma ha presentato al Formnext di Francoforte le Everes Zero e Everes Uno, due stampanti 3D professionali basate sulla tecnologia DLP (Digital Light Processing), progettate e costruite per offrire un'esperienza utente mai esplorata prima.

Dotate di tecnologie innovative in attesa di brevetto, le stampanti della casa di Piovene Rocchette coprono i mercati della gioielleria, medicale, dentale e industriale.

L'autoallineamento e l'autoazzeramento della piattaforma di costruzione, la vasca di resina in materiale non degenerativo grazie al processo di fotopolimerizzazione, l'elevata velocità di stampa, il caricamento/scaricamento automatico della resina unitamente alla funzione software "Click & Make" sono caratteristiche che offrono un'esperienza di stampa 3D innovativa.

Tecnologia evolutiva

La tecnologia ZTT (Zero Tilting Technology), in attesa di brevetto, consente procedure di stampa estremamente veloci con una qualità senza compromessi. Il fondo in PTFE della vasca non è soggetto a fenomeni degenerativi durante il processo di fotopolimerizzazione della resina.

Come risultato, il primo strato sarà preciso e dettagliato come l'ultimo. Lo stress meccanico nella formazione dell'oggetto è dunque minimo.

Durante la routine di stampa la vasca viene fissata nella macchina mentre il vetro si inclina dopo la stampa di ogni strato, permettendo di evitare l'effetto aspirazione e senza causare stress meccanico dopo strato, sul oggetto che si sta formando.

La tecnologia SBP (Smart Building Platform), anch'essa in attesa di brevetto, fa sì che l'allineamento e l'azzeramento della piattaforma di costruzione avvengono automaticamente per ogni lavoro di stampa, senza la necessità di alcun intervento manuale, limitando così ogni possibile errore umano.

La funzione di distacco automatico elimina anche il rischio di rompere gli oggetti stampati di recente.

L'uso di PTFE nel fondo della vascaconsente una stampa non degenerativa, garantendo un'elevata precisione dimensionale unita a un'elevata ripetibilità e affidabilità del processi.

I tipi di cartucce di resina vengono riconosciuti automaticamente da tag RFID. Le operazioni di carico/scarico della resina vengono gestite automaticamente all'inizio e alla fine di ogni singolo processo di stampa.

Everes Zero ed Everes Uno, scheda tecnica

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here