Sharebot rilascia la SnowWhite di seconda generazione

sharebot

Sharebot ha rilasciato la SnowWhite2 stampante 3D professionale DLS (Direct Laser Sintering) che utilizza la tecnologia della sinterizzazione laser, in cui il movimento di un laser sinterizza una polvere termoplastica strato dopo strato.

SnowWhite2 nasce dalle esperienze accumulate dalla casa di Nibionno con la prima SnowWhite e oltre ad avere miglioramenti nella gestione delle temperature della camera di stampa ha una nuova interfaccia software e anche la particolarità di poter aggiungere la possibilità di avere l'atmosfera modificata nella camera di costruzione.

Può essere fornita in una configurazione senza atmosfera modificata (SnowWhite2) o con l'aggiunta del modulo di atmosfera modificata (SnowWhite2 NITRO)

L'aggiornamento a SnowWhite2 NITRO, per avere l'atmosfera modificata nella camera di stampa, può essere fatto in qualsiasi momento.

Sinterizzazione laser, i vantaggi secondo Sharebot

Rispetto ad altre tecnologie di stampa 3D, sostiene Sharebot, i vantaggi principali della sinterizzazione laser sono diversi

Si va dalla possibilità di costruire oggetti di qualsiasi forma senza utilizzare supporti alla resistenza sia termica che meccanica degli oggetti realizzabili; dalla possibilità di riutilizzare il materiale non sinterizzato al fatto che disponendo di un laser CO₂ la stampante permette di utilizzare una vasta gamma di polveri termoplastiche professionali tra cui PA 12, PA 11 e TPU ognuna delle quali conferisce agli oggetti costruiti proprietà specifiche.

Per richieste particolari si possono inoltre utilizzare polveri caricate, cioè contenenti particelle di altri materiali come vetro, carbonio o alluminio, che conferiscono agli oggetti risultanti proprietà meccaniche, fisiche o visive differenti.

SnowWhite 2 ha anche la possibilità di essere integrata con un modulo che le permette di modificare l’atmosfera del volume di stampa grazie alla presenza dei sensori di presenza ossigeno che regolano il flusso del gas inerte prescelto per il cambio dell’atmosfera nella camera di stampa.

Sinterizzazione alle Pmi

SnowWhite, fa sapere Sharebot, nasce per portare i vantaggi della sinterizzazione alle piccole e medie aziende e ai laboratori, il tutto in maniera economica, semplice ed efficace senza rinunciare alla qualità professionale del risultato.

Si tratta di una stampante per la quale, una volta definito il profilo di un materiale, il processo di stampa è completamente autonomo, non richiede alcun intervento esterno e i risultati sono perfettamente ripetibili.

I tempi di avviamento partono da 10 minuti: cioè si può passare in 10 minuti dal carico del materiale alla produzione del primo layer.

Il consumo elettrico medio è inferiore a 1,5KWatt/ora e tutta la polvere non utilizzata viene riciclata e può essere direttamente riutilizzata nelle successive lavorazione.

Si può cominciare a lavorare usando solo 300 grammi di materiale.

La nuova stampante 3D a tecnologia Dls, fa sapere Sharebot, è preordinabile da oggi (con sconti fino al 30 settembre) e le consegne inizieranno dal 1° ottobre.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here