Dentale, arrivano le resine biocompatibili di Zortrax

La Inkspire è stata la prima stampante 3D a resina nella storia di Zortrax.

La tecnologia UV della macchina consente la creazione di modelli estremamente precisi, piccoli e geometricamente complessi, che possono essere utilizzati in settori come l'architettura, la gioielleria o la medicina.

La stampante Zortrax Inkspire 3D ha uno spazio di lavoro di 74 x 132 x 175 mm, la sua risoluzione XY è di 50x50 micrometri mentre l'altezza minima dello strato è di 25 micrometri.

Ora Zortrax sta facendo il suo prossimo grande passo verso ii mercato medicale e dentale, introducendo resine biocompatibili ottimizzate per la stampante 3D Inkspire.

Le resine appena annunciate sono Raydent Crown & Bridge, che viene utilizzata per stampare corone e ponti provvisori e Raydent Surgical Guide per guide chirurgiche da realizzarsi con la stampa 3D.

La Raydent Crown & Bridge è una resina biocompatibile di classe II, ossia sicura per il contatto con il tessuto umano fino a 30 giorni.

È disponibile in tonalità A2 (beige). L'elevata resistenza all'abrasione, fa sapere Zortrax, garantisce superfici lisce permanenti e forma anatomica durante l'utilizzo.

La Raydent Surgical Guide è destinata alla stampa 3D di guide chirurgiche protesiche precise.

La biocompatibilità di classe I rende sicuro il contatto transitorio con il tessuto umano, che è sufficiente per eseguire procedure comunemente eseguite in odontoiatria moderna.

Le guide chirurgiche realizzate con questa resina sono traslucide per garantire un'eccellente visibilità.

L'elevata precisione dimensionale, fa sapere Zortrax, garantisce un posizionamento preciso
di impianti o guida per strumenti utilizzati da un dentista.

La bassa viscosità e la resistenza all'acqua, d'altra parte, rendono le guide stampate in 3D facili da lavare.

Le due nuove resine biocompatibili consentono a Zortrax Inkspire di essere utilizzata dai laboratori protesici non solo nella prototipazione ma anche nella fabbricazione di prodotti finali destinati all'uso intraorale da parte dei pazienti.

Questo è un enorme passo avanti per la casa polacca, che la colloca in prima linea nelle soluzioni di stampa 3D per l'odontoiatria e le protesi.

Le soluzioni Zortrax sono distribuite in Italia da 3Dpworld.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here