Protolabs vara la nuova fabbrica della stampa 3D

fabbrica

Protolabs ha dato avvio all’investimento di 12 milioni di euro che porterà alla costruzione di una nuova fabbrca che le permetterà di aumentare la sua capacità produttiva di stampa 3D del 50%, in modo da soddisfare la sempre crescente domanda di additive manufacturing.

La nuova fabbrica di 5.000 metri quadri sorgerà a Putzbrunn, in Germania, permetterà di servire i mercati del Sud e Nord Europa e darà ai clienti un accesso ancora maggiore ai processi di produzione automatizzati e ai sistemi di qualità dell'azienda.

Da sempre Protolabs è specializzata in produrre conto terzi prototipi personalizzati e parti di produzione in volumi medi e ridotti ed è significativo che in piena pandemia da Covid-19 abbia deciso di avviare la costruzione della nuova fabbrica.

Il completamento dello stabile è previsto per la fine di dicembre di quest'anno mentre l'allestimento dei macchinari sarà a partire da maggio 2021.

Le tecnologie esistenti saranno affiancate da 25 nuove stampanti 3D e attrezzature all'avanguardia, mentre un centro di lavoro CNC con una fresatrice a 5 assi sarà installato per supportare la finitura di parti stampate in 3D per applicazioni d’alta gamma.

Anche i sistemi automatizzati di finitura, colorazione e verniciatura faranno parte dell’investimento, insieme ad ulteriori tecnologie di stampa 3D.

Questo è l'ultimo investimento in ordine di tempo di Protolabs a sostegno della sua base clienti globale nei settori automobilistico, aerospaziale, medicale, elettronico e dell'industria pesante e segue l'ampliamento di 5 milioni di sterline attualmente in fase di completamento presso la sede di Telford nel Regno Unito.

Come ha spiegato  l'Amministratore Delegato di Protolabs Europe, Bjoern Klaas, in una nota, "Ogni progetto che entra nel nostra sistema interattivo di ordine online è sottoposto a un breve controllo di fattibilità da parte del nostro team di esperti di progettazione, per poi essere stampato. La nuova struttura ci darà la capacità di accelerare ancora di più questo processo in tempo reale. Con la maggiore area di produzione e il 50% di capacità in più, saremo in grado di consegnare ancora più progetti in un solo giorno lavorativo".

Con processi di lavoro ottimizzati e ulteriore personale la nuova fabbrica sosterrà l'attività di Protolabs in Europa, in particolare la capacità di produrre dispositivi medici certificati secondo la norma ISO 13485.

Protolabs opera con impianti di produzione in tre continenti per aiutare le aziende ad accelerare lo sviluppo del prodotto, ridurre i costi e ottimizzare le catene di fornitura con la stampa 3D, la lavorazione CNC e lo stampaggio a iniezione rapido.

L'Ad sostiene anche che "i nostri piani di espansione in Europa dimostrano che la nostra volontà di digitalizzare e di automatizzare è in linea con lo spirito dei tempi e con l'esigenza di supportare i clienti nel portare i prodotti sul mercato nel più breve tempo possibile".

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here