Prosign, la stampa 3D di grande formato per la nuova comunicazione

Prosign

Prosign Print and Display, specialista inglese di insegne e stampe di grande formato, ha installato la stampante 3D F370 di Stratasys per potenziare le sue capacità creative di progettazione e produzione per il settore degli eventi e delle fiere.

L'investimento di Prosign amplia l'offerta di servizi dell'azienda e apre le porte a nuove opportunità di business tra i clienti esistenti e quelli nuovi.

Con sede a Nottingham, l'azienda sviluppa una vasta gamma di progetti utilizzando la stampa 2D di grande formato, inclusi punti vendita, imballaggi, esposizioni e segnaletica. Tuttavia, il team di gestione vede la stampa 3D come una soluzione complementare da aggiungere in modo significativo alla sua esperienza applicativa, uno dei fattori chiave dietro l'investimento nella F370 tramite il partner locale di Stratasys, Tri-Tech 3D.

Secondo il proprietario e amministratore delegato di Prosign, Steve Hardy, il settore delle mostre e degli eventi in particolare offre un potenziale immediato per dimostrare le capacità del sistema.

"Progettiamo e costruiamo su misura molti stand per fiere, che in genere comprendono display a parete creativi che devono incorporare elementi come staffe, ganci e cardini -  spiega Hardy -. Il problema è che ci troviamo spesso a sminuire un display dal design accattivante, poiché dobbiamo sempre accontentarci di fissaggi generici disponibili in commercio. Non solo, ma di solito siamo obbligati ad acquistarli all'ingrosso, il che significa che ci ritroviamo con molto più del necessario".

Secondo Hardy la F370 sta già fornendo vantaggi immediati consentendo all'azienda di stampare in 3D in modo conveniente piccoli numeri di articoli funzionali con un alto livello di precisione, nella quantità esatta richiesta.

Da una prospettiva creativa, la stampante 3D consente inoltre al team di Prosign di aggiungere elementi come un logo o un'immagine in rilievo ai vari fissaggi che produce.

Lungi dal rovinare il tema generale, tali oggetti personalizzati possono ora essere realizzati per fondersi sottilmente al suo interno, anche se secondo Hardy, questo è solo un piccolo esempio di come i display possono essere resi più accattivanti.

"Inoltre, possiamo aggiungere un impatto creativo extra alla grafica per pareti 2D includendo elementi molto più accattivanti - afferma Hardy -. Ad esempio, pensa a un dito stampato in 3D che sporge da un display 2D, accanto alle parole We want you, o una replica in scala ridotta di Tardis che esce da un poster del Dr.Who. In precedenza, ciò avrebbe richiesto molto tempo in quanto tali modelli avrebbero dovuto essere fatti a mano, il che significava anche che a volte non era fattibile. Al contrario, l'F370 ci consente di esplorare nuove idee creative e di produrre facilmente campioni a costi contenuti in poche ore".

Esemplificando la creatività ritrovata, Hardy cita un progetto di interior design che ha visto il team progettare e stampare in 3D paralumi personalizzati per adattarsi a uno specifico tema multiforme con superficie in rame.

Oltre a servire direttamente le esigenze dei clienti, l'F370 sta già dimostrando il suo valore nel facilitare nuove conversazioni commerciali più ampie al di fuori dell'orbita immediata delle operazioni dell'azienda.

Ciò è esemplificato da un recente progetto che ha visto Prosign decodificare una parte fuori produzione per una macchina etilometro, richiesta da una compagnia di autobus per i suoi autisti.

"Abbiamo sviluppato un prototipo funzionante accurato e completamente funzionale, che il cliente doveva produrre in grandi volumi. Se non fosse stato per la F370 e la nostra capacità di produrre e approvare rapidamente un prototipo, non saremmo stati coinvolti nella messa in servizio e nella fornitura dell'eventuale ordine delle unità finali".

L'azienda ora spera di estendere la sua capacità di stampa 3D Stratasys oltre i suoi clienti storici aggiungendo una divisione di servizi alla sua offerta.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here