Pcb stampato in 3D, il passo avanti di Hensoldt

pcb

Il fornitore di sensori Hensoldt insieme a Nano Dimension ha raggiunto un'importante svolta nel suo cammino verso l'utilizzo della stampa 3D nel processo di sviluppo di componenti elettronici ad alte prestazioni.

Utilizzando un inchiostro polimerico dielettrico di nuova concezione e un inchiostro conduttivo di Nano Dimension, Hensoldt è riuscita a assemblare il primo circuito stampato (PCB) a 10 strati che trasporta strutture elettroniche ad alte prestazioni saldate su entrambi i lati esterni. Fino ad ora, infatti, i pannelli stampati in 3D non potevano sopportare il processo di saldatura necessario per la popolazione di componenti su due lati.

"Le soluzioni di sensori di classe militare richiedono livelli di prestazioni e affidabilità molto superiori a quelli dei componenti commerciali - spiega in una nota il CEO di Hensoldt, Thomas Müller -. Pertanto poter avere rapidamente disponibili componenti ad alta densità con uno sforzo ridotto grazie alla stampa 3D ci offre un vantaggio competitivo nel processo di sviluppo di sistemi elettronici di fascia alta".

Chi è Helnsoldt

Hensoldt è un pioniere della tecnologia e dell'innovazione nel campo della difesa e dell'elettronica di sicurezza. Ha sede a Taufkirchen, vicino Monaco e sviluppa prodotti impiegati nella gestione dei dati, la robotica e aa sicurezza informatica. Con circa 5.500 dipendenti, Hensoldt ha generato ricavi per 1,14 miliardi di euro nel 2019.

Parimenti Yoav Stern, Presidente e ceo di Nano Dimension, osserva che “lavorare insieme a Hensoldt ci ha portato a raggiungere una conoscenza approfondita delle applicazioni dei materiali polimerici. Inoltre, ci ha guidato nello sviluppo di Hi-PED, un dispositivo elettronico ad alte prestazioni, che crea vantaggi competitivi consentendo implementazioni uniche con tempi di immissione sul mercato più brevi".

L'additive manufacturing in elettronica è utile per verificare un nuovo design e funzionalità di componenti specializzati prima della produzione.

Si tratta di una metodologia ingegneristica altamente agile e individuale per prototipare un nuovo circuito elettronico. Ciò porta a una significativa riduzione di tempi e costi nel processo di sviluppo. Questo consente di ottenere un progetto verificato e approvato prima dell'inizio della produzione, garantendo una qualità superiore del prodotto finale.

Hensoldt ha iniziato a lavorare con il sistema di stampa 3D DragonFly di Nano Dimension nel 2016, al fine di esaminare le possibilità dell'elettronica di stampa 3D.

L'anno scorso, Hensoldt ha implementato con successo la tecnologia di stampa DragonFly Lights-Out Digital Manufacturing (LDM), piattaforma di produzione additiva per la stampa 3D 24 ore su 24 di circuiti elettronici.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here