Nuovi materiali plastici da 3D Systems per applicazioni produttive

3D Systems

3D Systems rilascia alcune innovazioni riguardanti i materiali plastici che consentiranno ai produttori di gestire un più ampio ventaglio di applicazioni. I materiali Figure 4 Rubber-65A BLK, Accura Fidelity, Accura Bond, Accura Patch e Figure 4 Jewel Master GRY, sono progettati per le tecnologie di stampa Figure 4 e in stereolitografia.

3D Systems espande la gamma di materiali ad alte prestazioni con l’introduzione di Figure 4 Rubber-65A BLK. L'elastomero con resistenza alla lacerazione presenta elevato allungamento alla rottura per flessibilità e durata eccellenti, è progettato per garantire stabilità ambientale a lungo termine ed è testato secondo gli standard UL94.

Tali proprietà consentono di produrre parti elastomeriche per uso finale con un alto grado di precisione e un numero ridotto di scalfitture derivanti dai supporti, rendendo questo materiale ideale per applicazioni quali guarnizioni di tenuta all’aria e alla polvere, elementi di tenuta per componenti elettronici, ammortizzatori di vibrazioni e distanziatori per tubi. Figure 4 Rubber-65A BLK è biocompatibile secondo gli standard ISO 10993-5 e ISO 10993-10, pertanto può essere utilizzato per produrre impugnature e maniglie, nonché come imbottitura per stecche e tutori.

Le parti realizzate in materiale Figure 4 Rubber-65A BLK con la tecnologia Figure 4 di 3D Systems vengono prodotte più velocemente rispetto all’uso di materiali simili della concorrenza, che richiedono una post-polimerizzazione termica secondaria.

Come tutti i materiali di 3D Systems, Figure 4 Rubber-65A BLK è stato formulato per la produzione additiva tenendo conto di tre esigenze fondamentali dei clienti: proprietà delle prestazioni dei prodotti, proprietà meccaniche in produzione e standard dei test di produzione.

Il materiale è conforme agli standard ASTM e ISO per i test completi adottati dall’azienda a marzo 2020 con la pubblicazione dei dati relativi a diversi materiali per Figure 4, tra cui: stabilità ambientale a lungo termine all’interno e all’esterno, proprietà dielettriche, infiammabilità, biocompatibilità e compatibilità chimica. La disponibilità generale di questo materiale è prevista per la fine di giugno 2020.

Nuovi materiali per microfusione

Sono trascorsi quasi 30 anni da quando 3D Systems ha introdotto sul mercato il primo modello di fusione stampato in 3D che consentiva la creazione di geometrie complesse senza utensili e l’ottimizzazione della progettazione, attività non possibili con i tradizionali stampi per modelli.

Da allora le fonderie fanno affidamento sul processo QuickCast di 3D Systems per gestire la produzione diretta di modelli di microfusione ad alta precisione, di medie e grandi dimensioni, stampati in 3D. Oggi l’azienda introduce un nuovo materiale per fusione e due nuovi materiali di post-elaborazione.

Accura Fidelity è una resina per stereolitografia  priva di antimonio a bassissima viscosità con burnout pulito, progettata per creare modelli per un’ampia gamma di metalli fondibili, tra cui titanio e leghe di alluminio. Se utilizzato nell’ambito del processo QuickCast di 3D Systems, il materiale Accura Fidelity consente di realizzare modelli di fusione di medie e grandi dimensioni, leggeri e facili da gestire, con il conseguente aumento della resa delle fusioni.

3D Systems sta introducendo inoltre una nuova classe di materiali di post-elaborazione polimerizzabili a UV, denominati Accura Patch e Accura Bond. Accura Patch è un materiale ad alta viscosità destinato a riempire i fori di scarico dei modelli QuickCast durante la post-elaborazione. Accura Bond è un materiale ad alta viscosità creato per unire diversi modelli stampati in un unico modello di grandi dimensioni. Entrambe le soluzioni possono essere utilizzate con tutte le resine SLA di 3D Systems per realizzare parti di dimensioni maggiori e per l’applicazione di patch durante la post-elaborazione.

Accura Fidelity è attualmente disponibile, mentre la disponibilità generale dei materiali Accura Bond e Accura Patch è prevista per luglio 2020.

 

3D Systems ha iniziato l’anno con il lancio di Figure 4 Jewelry, una soluzione progettata e ottimizzata appositamente per il mercato della gioielleria stampata in 3D, in piena espansione. In qualità di soluzione di produzione integrata, Figure 4 Jewelry è progettata per soddisfare i flussi di lavoro di tre applicazioni specifiche: modelli di fusione per gioielleria, modelli master per stampi e modelli per prototipazione/verifica adattamento. Al momento del lancio tale soluzione consentiva di gestire il flusso di lavoro della fusione di gioielli con il materiale Figure 4 JCAST-GRN 10.

Ora 3D Systems rilascia Figure 4 Jewel Master Gry, un materiale destinato ai modelli master, per produrre stampi in silicone per volumi elevati di gioielli e modelli per prototipazione/verifica adattamento. La resistenza del materiale a elevate temperature di distorsione termica garantisce la compatibilità con un’ampia gamma di siliconi per la creazione di modelli master.

Il materiale è indicato per produrre modelli master ad alta definizione per la creazione di stampi in silicone o RTV, destinati soprattutto alla produzione di massa di progetti in volumi elevati. Questo materiale fornisce inoltre una qualità superficiale straordinaria per la progettazione e la prototipazione funzionale, così come per le prove degli elementi a scatto e delle pietre incastonate.

È conforme allo standard di biocompatibilità ISO 10933-5 relativo alla citotossicità ed è pertanto un materiale sicuro per prove e adattamenti. La disponibilità generale di questo materiale è prevista per la fine di giugno 2020.

 

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here