MakerBot lancia il programma di sviluppo di materiali per Method

method

MakerBot ha presentato il programma di sviluppo dei materiali Method e l'estrusore sperimentale LABS per Method per consentire la stampa 3D con un'ampia gamma di materiali tecnici forniti dai principali fornitori di filamenti.

MakerBot attualmente sta lavorando con Jabil, KIMYA, Mitsubishi Chemical e Polymaker per qualificare vari materiali per LABS di MakerBot per la piattaforma Method.

Jabil PETg ESD: il materiale tecnico ESD PETG di Jabil è un prodotto antistatico dissipativo di facile elaborazione per la stampa di parti a contatto con componenti elettronici sensibili che potrebbero essere danneggiati da scariche elettrostatiche.

KIMYA ABS CARBON: un materiale ABS composito, rinforzato con il 30% di fibra di carbonio per migliorare la rigidità e la resistenza alla compressione, con un peso ridotto rispetto all'ABS normale.

KIMYA ABS ESD: un materiale ESD a base di ABS riempito di nanotubi di carbonio, ideale per applicazioni che richiedono una protezione dalle scariche elettrostatiche, come la fabbricazione di fissaggi e involucri per apparecchiature elettroniche.

KIMYA PETG CARBON: PETG rinforzato con fibre di carbonio per un'eccellente rigidità e una maggiore resistenza alla trazione rispetto al PETG normale.

Mitsubishi Chemical DURABIO: il DURABIO è una resina tecnica a base biologica priva di BPA. Combina la trasparenza del PMMA con una maggiore resistenza chimica e ai graffi rispetto al policarbonato (PC). Il materiale trova applicazione principalmente nel settore automobilistico, dell'edilizia e dell'arredamento di interni ed esterni.

Polymaker PolyMax PC: un filamento tecnico di PC che unisce forza, tenacità, resistenza al calore e qualità di stampa eccellenti.

Polymaker PolyMax PC-FR: filamento in PC ignifugo (UL94V-0/1,5 mm) con eccellenti caratteristiche di tenacità, forza e resistenza al calore. Apre le porte a nuove applicazioni nel settore automobilistico, ferroviario e aerospaziale.

La workstation di produzione Method include funzioni di stampa 3D di livello industriale, come la camera riscaldata a circolazione d'aria, estrusori doppi, alloggiamenti per materiali con sigillatura a secco e supporti industriali solubili SR-30, che la rendono perfetta per la stampa con materiali avanzati di livello tecnico.

MakerBot ha modificato la terminazione calda dell'estrusore sperimentale per facilitare la sostituzione del gruppo ugelli e in futuro prevede di realizzare ulteriori configurazioni di ugelli. L'estrusore offre agli utenti opzioni avanzate di personalizzazione per nuovi materiali, compresi i gruppi ugelli intercambiabili e le opzioni di impostazione ampliate nel software di preparazione alla stampa MakerBot Print.

L'estrusore sperimentale LABS di MakerBot dovrebbe essere lanciato in versione open beta a dicembre del 2019. MakerBot offrirà gratuitamente una quantità limitata di estrusori sperimentali LABS a clienti Method nuovi ed esistenti, fino a esaurimento delle scorte.  L'estrusore sperimentale LABS di MakerBot dovrebbe essere disponibile alla vendita nel primo trimestre del 2020 per Methid e Method X.

La piattaforma di MakerBot che include le stampanti 3D Method e Method X è stata progettata per consentire agli ingegneri di ottenere parti dimensionalmente accurate, ripetibili e coerenti per una produzione rapida. Supportata da Stratasys, Method unisce caratteristiche e funzionalità di tipo industriale con l'accessibilità e la facilità di utilizzo per offrire agli ingegneri una stampante 3D di livello industriale a un prezzo rivoluzionario. Method è in grado di stampare utilizzando un'ampia gamma di materiali, inclusi tra gli altri ABS, ASA, PETG e Nylon.

 

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here