Intamsys diffonde la stampa in Peek

Il produttore cinese Intamsys ha rilasciato in concomitanza con il CES 2017 di Las Vegas la Funmat HT, stampante 3D in grado di stampare materiali termoplastici avanzati come il Peek, polietereterchetone.

In qualità di materiale termoplastico leggero ma estremamente resistente, con un punto di fusione fino a 343° C e punto di transizione vetrosa sopra 143° C, il Peek attrae sempre più utenti di stampanti 3D, specie ora che alcuni brevetti chiave sono scaduti.

Alta resistenza meccanica, tenacità, flessibilità, resistenza chimica e proprietà autoestinguenti ne fanno un materiale molto attraente per una vasta gamma di applicazioni in medicina, elettronica, meccanica aerospaziale ed automobilistica.

La stampante Fdm di Intamsys ha un ugello che può raggiungere temperature superiori a 400 ° C e può ovviamente stampare ABS e altre materie plastiche.

La Funmat Ht viene descritta dal produttore di Shanghai come una versione migliorata della precedente stampante Funmat, dotata di un ugello in metallo pieno che riscalda fino a 430 ° C, una piastra di accumulo ad alta temperatura superiore a 160 ° C, e una camera a temperatura controllata.

intamsys funmat peek

Intamsys indirizza la nuova Funmat a ingegneri e designer professionisti per soddisfare le loro esigenze di prototipazione e anche di produzione.

Oltre ad essere adatta per trattare materiali Peek, la Funmat Ht è anche indicata per superare i problemi legati a deformazioni e fessurazioni che possono verificarsi stampando con materiali come ABS o PC.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here