Erpro, la trasformazione del prodotto con una stampante 3D a colori

erpro

Per migliorare sia la qualità che la variazione della propria offerta ai clienti, il service di additive manufacturing parigino Erpro Group ha ampliato le sue capacità di stampa 3D con l'installazione di una Stratasys J850 a colori multi-materiale.

Secondo il ceo di Erpro Group, Cyrille Vue, lo sviluppo e la produzione di prototipi e modelli è la forza della sua azienda. In tal senso, secondo il manager, con la capacità di stampare contemporaneamente parti complesse con sette materiali diversi, la J850 rafforza ila proposta di Erpro: "la J850 porta la nostra esperienza di progettazione verso nuove frontiere con l'ultra-realismo dei prototipi".

Chi è Erpro

Fondato nel 1997, il gruppo Erpro con sede a Saint-Leu-la-Forêt serve i clienti nei settori automobilistico, dei beni di consumo, dei cosmetici e degli imballaggi. L'azienda impiega 100 persone e realizza un fatturato di 15 milioni di euro.

Questo, afferma Cyrille Vue, è esemplificato dal lavoro svolto per conto dei clienti di cosmetici e di moda del marchio di lusso dell'azienda, come Chanel, per il quale Erpro crea bottiglie e imballaggi concettuali, ma anche per produttori automobilistici, tra cui Psa Groiupe e Renault.

Erpro intende sfruttare la capacità della J850 di produrre oggetti con colori traslucidi e trasparenti avanzati.

"Di recente abbiamo istituito un dipartimento per lo sviluppo di prototipi di fanali anteriori e posteriori per case automobilistiche e fornitori OEM, quindi la possibilità di utilizzare materiali come VeroUltraClear per offrire una simulazione realistica del vetro ci consentirà di produrre prototipi letteralmente indistinguibile dalla parte finale effettiva", dice Vue in una nota.

Secondo Vue, Erpro aveva precedentemente utilizzato la fusione sotto vuoto e la sovrastampatura per creare prototipi di luci per auto.  Tuttavia, le sovrastampe spesso hanno prodotto risultati imperfetti, in genere equivalenti a contrazione e difetti tra i modelli prodotti. Inoltre, le piccole quantità di stampi richieste, a volte anche solo una, hanno reso costoso il processo.

"La J850 ci consente di fare cose che prima erano impossibili e in quei casi in cui potremo, ora saremo in grado di fare le cose molto più velocemente, con costi controllati e a un livello di qualità senza precedenti".

Guardando al futuro Erpro vede la J850 come fondamentale per ampliare la gamma di applicazioni disponibili per i marchi di lusso, e in questo la funzione di colore Pantone Validated della stampante sarà particolarmente utile.

Ciò include l'estensione della gamma di applicazioni prototipali offerte per esplorare la stampa 3D su imballaggi a colori e opportunità di stampa su tessuti, nonché aumentare le quantità prodotte dai campioni ai livelli di produzione in piccole serie.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here