Equiter investe 3 milioni di euro in Roboze

Roboze può beneficiare di un investimento di 3 milioni di euro da parte di Equiter SPA, società partecipata da Intesa Sanpaolo, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Fondazione CRC.

A oggi Roboze ha registrato una crescita del 100% ogni anno e punta, come riporta una nota della società barese, a una crescita del 500%, raggiungendo gli 80 dipendenti il prossimo anno.

Le stampanti 3D Roboze sono usate oggi in 24 Paesi nel mondo e sono supportate da rivenditori strategici e partner per ogni area a livello globale.

Come ha commentato Enrico Bertoni, direttore generale di Equiter, in una nota, «L’investimento del fondo RIF, gestito da Equiter in Roboze avviene dopo una attenta analisi finanziaria e tecnico scientifica che ha confermato il potenziale di della società. È una operazione di mercato, che risponde alle logiche di intervento proprie del private equity, e che ha l’obbiettivo di accelerare il percorso di crescita già avviato dalla società pugliese. Questo investimento testimonia la flessibilità e l’innovatività degli strumenti finanziari messi a disposizione dalla Banca Europea degli Investimenti attraverso il Miur».

Tra i partner scientifici e i committenti Roboze ci sono numerosi e qualificati centri di ricerca: l’Università e il CNR di Catania, l’Istituto Italiano di Tecnologia, il Royal Melbourne Institute of Technology, il Politecnico di Torino, il Politecnico di Bari e alcuni dei più grandi centri di ri-cerca di elettronica, optoelettronica e medicina in Corea del Sud.

Nell’ottica di rafforzare il posizionamento sul mercato di settore, questa evoluzione dell’azienda si traduce in una sempre maggiore focalizzazione sulle soluzioni di stampa 3D per la produzione di parti finite funzionali con polimeri ad alte prestazioni, sostitutive dei metalli anche in applicazioni estreme, che hanno reso Roboze punto di riferimento nel mercato.

L’investimento di Equiter permetterà inoltre di accelerare anche lo sviluppo di nuove tecnologie e materiali per l’industria medicale ed aeronautica, oltre che a rafforzare la propria presenza nell’area Emea e negli Usa.

Tre nuovi partner per il mercato americano

Per raggiungere gli obiettivi di crescita nel mondo Roboze continua a puntare sulla distribuzione e assistenza attraverso accordi commerciali con Value added reseller, selezionati in base a requisiti di competenza e organizzazione, in grado di proporre soluzioni e produzioni 3D alla clientela americana.

Basata a Oklahoma City, ImageNet Consulting è attiva sul mercato come speciali-sta di soluzioni IT e di stampa dal 1956. Ha 18 sedi dislocate sul territorio statunitense e conta un to-tale di 440 dipendenti. Dal 2014 è attiva nel mercato della stampa 3D con un’ampia offerta di tecno-logie additive manufacturing. Il loro obiettivo è essere sempre più vicini alle esigenze dei clienti in termini di offerta, competenza e consulenza.
Con la crescita della manifattura statunitense cresce anche il numero degli utilizzatori finali di tecno-logie innovative industriali. Nel grande panorama della stampa 3D, Imagenet Consulting ha scelto le soluzioni Roboze grazie all’alta qualità delle parti prodotte e per la possibilità di farlo con materiali ritardanti di fiamma, con prestazioni funzionali vicine alle esigenze dei settori interessati.

TM3, con sede a Bolton, Ontario (Canada), è un consulente specializzato nella produzione di parti con tecnologia additiva e reverse engineering. L’obiettivo dell’azienda è diventare uno dei centri produt-tivi più avanzati del sud-est canadese, offrendo l’opportunità di accedere a stampanti 3D, CNC e 3D scanner di ultima generazione, selezionate e combinate con gli skill di un team competente. TM3, è in grado di rispondere alle esigenze di produzione di piccoli volumi di produzione on-demand fino ai cicli di produzione ad alto volume.

i3D di Medellin, in Colombia, ha acquisito una forte esperienza nella tecnologia FDM. A oggi la sua offerta prevede un servizio di supporto a 360° rivolta alle principali in-dustrie del paese nell’ambito della produzione, dell'industria automobilistica e aeronautica e della lavorazione dei metalli, a partire dalla formazione fino alla progettazione, dalla produzione alla metrologia.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here