Dopo la pandemia le parti interne degli aerei si stampano in 3D

aerei

AM Craft, fornitore lettone di servizi di produzione additiva per il settore aerospaziale, ha acquistato in blocco quattro stampanti 3D Stratasys F900 per fornire parti stampate in 3D certificabili per una gamma molto più ampia di applicazioni per gli interni degli aerei.

Ciò include tutto, dai sedili degli aerei, ai pannelli e ai condotti, oltre a rendere molto più conveniente per i suoi clienti aerospaziali introdurre la personalizzazione all'interno della cabina.

In seguito a quello che si configura come uno dei più grandi ordini singoli operati da Stratasys, a struttura di Riga di AM Craft dovrebbe essere pienamente operativa nel quarto trimestre del 2020. E la pandemia ha spinto il fornitore lettone ad accelerare i tempi.

Come commenta infatti Jānis Jātnieks, co-fondatore e CEO di AM Craft in una nota, "negli ultimi anni abbiamo assistito a una domanda continua di parti di produzione stampate in 3D tra i principali OEM di aeromobili. Con la pandemia stiamo assistendo a sforzi per rimodellare gli aerei passeggeri per fare spedizioni merci, nonché progetti per aumentare le misure di sicurezza e migliorare l'esperienza del cliente in volo, ad esempio da fornitura di stazioni di ricarica per dispositivi mobili e infrastrutture Wi-Fi. In questi casi, la produzione additiva è molto più avanzata rispetto ai metodi tradizionali più lenti e costosi".

In particolare, spiega il CEO, la tecnologia Fdm e la resina ULTEM 9085 hanno la capacità di soddisfare rigide regole e normative sulla certificazione che richiedono il massimo livello di ripetibilità e tracciabilità con ogni parte prodotta per gli aerei.

La resina ULTEM 9085 ritardante di fiamma e ad alte prestazioni soddisfa i rigorosi criteri di fiamma, fumo e tossicità (FST) e mantiene la tracciabilità richiesta dall'industria aerospaziale.

Il materiale viene utilizzato da produttori di aeromobili come Airbus, che lo ha standardizzato con successo per la produzione di migliaia di parti di volo per i suoi A350 XWB. Certificata secondo le specifiche dei materiali Airbus, la resina ULTEM TM 9085 consente all'azienda di produrre parti interne per aeromobili robuste ma leggere a costi di produzione notevolmente ridotti.

L'investimento di AM Craft andrà a completare una linea hardware esistente di quattro stampanti 3D Stratasys Fortus F450mc. Nel complesso, la batteria di otto macchine basate su FDM fornirà il battito cardiaco di un nuovo impianto di produzione additiva dedicato a Riga che si concentrerà specificamente sul soddisfare i requisiti applicativi della base di clienti dell'azienda di fornitori di aeromobili e compagnie aeree.

L'investimento di AM Craft vedrà l'azienda diventare uno dei maggiori fornitori indipendenti di servizi di stampa 3D  per gli aerei in EMEA.

L'azienda opererà come una consociata di Baltic3D, un affermato fornitore di servizi di stampa 3D che ha lavorato a stretto contatto con le aziende all'interno della catena di fornitura aerei dal 2017.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here