Direct Energy Deposition, la nuova simulazione per la stampa 3D

Direct energy deposition

Simufact ha realizzato una soluzione di simulazione dedicata ad aiutare i produttori a migliorare la qualità dei processi di additive manufacturing dei metalli: DED, Direct Energy Deposition.

La soluzione, disponibile come modulo integrato nel software Simufact Welding 2020, permette agli utenti di configurare rapidamente modelli di simulazione Direct Energy Deposition importando i percorsi utensile esistenti direttamente dal Codice G, anziché dover definire manualmente i percorsi di saldatura.

Il software valuta tensioni, deformazioni, distorsioni, storia termica e hot spot durante il processo di fabbricazione, per identificare con precisione le distorsioni fuori tolleranza e le compensazioni suggerite.

In questo modo gli utenti possono adattare il Codice G per ottimizzare il processo di stampa Direct Energy Deposition e migliorare la qualità.

La Direct Energy Deposition integra diverse tecnologie di stampa 3D per i metalli: queste tecnologie creano i componenti fondendo il materiale man mano che viene depositato, un approccio noto anche come 3D Laser Cladding, WAAM (Wire Arc Additive Manufacturing), DMD (Direct Metal Deposition) o LMD (Laser Metal Deposition).

I campi di applicazione più diffusi sono la riparazione e la ricostruzione di componenti danneggiati, ma anche la fabbricazione di nuovi componenti metallici di grandi dimensioni che non potrebbero essere realizzati tramite i processi di fusione a letto di polvere.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here