Airbus e Stratasys, il rapporto si consolida

Aribus
Photo: Airbus

Stratasys continua a sviluppare il rapporto a lungo termine con Airbus come fornitore di tecnologie, materiali e parti.  

La società ha infatti annunciato di essersi aggiudicata un'estensione del contratto per la produzione di componenti di cabina in polimero stampati in 3D. 

Mentre il contratto iniziale con Stratasys si concentrava sulle parti di produzione per l'A350, questa estensione  espande la gamma di parti stampate per Airbus per includere parti di ricambio e parti per la manutenzione, riparazione e revisione (MRO), nonché parti per piattaforme di aeromobili come A300, A330, A340 e A320, oltre all'A350. 

Industria aeronautica in additivo 

Mentre si sta riprendendo dal rallentamento dovuto alla pandemia, si prevede che l'industria aeronautica si rivolgerà sempre più alla produzione additiva per parti robuste ma più leggere e assemblaggi consolidati, mentre l'inventario digitale dei pezzi di ricambio stampabili in 3D promette di rendere le operazioni di revisione più agili e convenienti. 

Stratasys da anni lavora nel settore aerospaziale, con le soluzioni di stampa 3D per parti di volo, attrezzature e prototipi.

I suoi sistemi e i suoi materiali industriali FDM forniscono le prestazioni e la ripetibilità di produzione apprezzate dai clienti del settore spaziale, dell'aviazione commerciale e militare.

Complessivamente, Stratasys sta guidando il passaggio globale alla produzione additiva con soluzioni innovative di stampa 3D per settori come quello aerospaziale, automobilistico, dei prodotti di consumo e sanitario.

Attraverso stampanti 3D intelligenti e connesse, materiali polimerici, un ecosistema software e parti ondemand, le soluzioni Stratasys offrono vantaggi competitivi in ogni fase della catena del valore del prodotto.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here