Acciaio inossidabile super duplex stampato in 3D da Sandvik e BeamIT

acciaio

Sandvik e la sua partecipata BeamIT hanno annunciato la possibilità di produrre in additivo componenti in acciaio inossidabile super duplex.

I componenti stampati con polvere metallica Osprey 2507 hanno una densità quasi completa (>99.9%) e sono privi di crepe, anche prima del post processing.

Prodotta e ottimizzata per l’additive manufacturing in-house dagli esperti Sandvik Additive Manufacturing, Osprey 2507 è una lega super duplex con un’eccellente resistenza alla corrosione ed un’eccezionale forza meccanica.

Gli acciai inossidabili super duplex vengono già utilizzati con successo in ambienti ad alta corrosività come, ad esempio, nell’offshore del settore energy che è particolarmente esposto all’acqua di mare, e in lavorazioni chimiche impegnative.

Prevalentemente usato sotto forma di tubi, piastre e barre senza saldatura, l’acciaio super duplex, fino a oggi si è dimostrato una sfida per l’additive manufacturing.

Girante stampata in 3d in acciaio inossidabile super duplex

Incorporando le capacità del Gruppo BeamIt, incluso il più grande parco macchine dell’industria additiva, Sandvik ha creato una forte offerta, specifica per i clienti che vogliono produrre componenti su larga scala.

Sandvik ha già presentato una girante reinventata, un prodotto offshore essenziale più leggero, veloce ed efficiente, sviluppato in collaborazione con il gigante dell’energia Equinor e Norwegian Eureka Pumps.

Progetti in vari segmenti marini, dove l’acciaio inossidabile super duplex è il materiale scelto, sono in corso, tutti seguendo la strategia di di Sandvik “Plan it, Print it, Perfect it”, affermando che la stampa è solamente uno dei sette passaggi che bisogna conoscere a fondo per avere successo con l’industrializzazione del settore additive manufacturing.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here