3D Systems punta su biostampa e medicina rigenerativa

3D Systems ha annunciato la decisione di espandere i gli sforzi incentrati sulla medicina rigenerativa e sulle soluzioni di biostampa.

La decisione, si legge in una nota, è stata guidata dai progressi compiuti grazie alla collaborazione con United Therapeutics Corporation e la sussidiaria Lung Biotechnology PBC, focalizzata sulla produzione di organi e trapianti, e sullo sviluppo di sistemi di stampa 3D per scaffold di organi solidi.

Sfruttando questo lavoro e le realizzazioni con altri partner 3D Systems intende investire, sviluppare e commercializzare soluzioni per le diverse opportunità di applicazione nella medicina rigenerativa, compreso lo sviluppo di applicazioni per organi non solidi che richiedono sistemi vascolari biologicamente sostenibili.

Nel 2020 3D Systems e United Therapeutics hanno ottenuto progressi significativi nello sviluppo di una piattaforma di produzione additiva di nuova generazione per scaffold polmonari in grado di stampare a grandezza naturale, vascolarizzata, rapida, a livello di micron.

Le capacità di 3D Systems come innovatore tecnologico, che abbraccia hardware, software e scienza dei materiali, combinate con la esperienza di United Therapeutics nella medicina rigenerativa, hanno consentito progressi nella modellazione polmonare, nella stampa 3D e nella formulazione di materiali utilizzando un unico rhCollagene e manipolazione di materiali per produrre capacità significative in bioprinter e biomateriali per la produzione di polmoni.

Di conseguenza 3D Systems ha creato un portafoglio di funzionalità uniche specificamente progettate per soddisfare i requisiti delle applicazioni di medicina rigenerativa.

Il nuovo processo Print to Perfusion consente la stampa 3D di scaffold ad alta risoluzione che possono essere perfusi con cellule viventi per creare tessuti. La capacità di stampare scaffold idrogel di grandi dimensioni, vascolarizzati e altamente dettagliati a velocità elevate sta ora aprendo nuove opportunità per una vasta gamma di applicazioni tissutali.

Per portare avanti questi sforzi, 3D Systems sta espandendo la sua tecnologia Figure 4 ad alta velocità attraverso l’innovazione su misura per la biostampa e la medicina rigenerativa. Basandosi su queste capacità, l’azienda, in collaborazione con i suoi partner, sarà in grado di portare avanti l’innovazione in numerose applicazioni all’interno del corpo umano.

L’azienda ritiene che queste capacità abbiano il potenziale per consentire nuovi metodi di test di laboratorio per accelerare lo sviluppo di nuove terapie farmacologiche riducendo la necessità di test sugli animali.

Basandosi sui progressi compiuti dall’azienda fino a oggi 3D Systems sta investendo risorse aggiuntive nei suoi sforzi di ricerca e sviluppo in medicina rigenerativa per accelerare i programmi di sviluppo volti a espandere l’ambito delle potenziali applicazioni.

L’azienda intende aggiungere ulteriori competenze nel campo della medicina rigenerativa al proprio team, integrando la profonda esperienza tecnologica e le competenze focalizzate su queste applicazioni avanzate.

Inoltre, sta aumentando il suo elenco di partner per ampliare il portafoglio di soluzioni offerte dall’azienda.

3D Systems aveva precedentemente annunciato collaborazioni con CollPlant Biotechnologies e Antleron che hanno ampliato le sue capacità nella medicina rigenerativa.

CollPlant è lo sviluppatore della tecnologia brevettata BioInk del collagene umano ricombinante (rhCollagen), che viene anche utilizzata in collaborazione con United Therapeutics. Mettere insieme l’esperienza di 3D Systems nella stampa 3D e nella sanità e l’esperienza di CollPlant nei BioInchiostri a base di rhCollagen consentirà lo sviluppo congiunto di processi di biostampa di tessuti e scaffold per collaboratori di terze parti. Di conseguenza, le aziende stanno affrontando insieme un’esigenza del mercato insoddisfatta di una soluzione completa per la produzione di tessuti e scaffold per applicazioni di medicina rigenerativa.

Antleron co-crea, in qualità di pioniere dell’innovazione nel campo della medicina rigenerativa, soluzioni di produzione personalizzate per applicazioni terapeutiche avanzate e integra tecnologie di base come la stampa 3D, i bioreattori e l’intelligenza artificiale con il know-how dei bioprocessi per consentire flussi di lavoro di produzione dirompenti che convertono le cellule in terapie viventi.

La partnership 3D Systems/Antleron vuole rendere la stampa 3D una parte integrata delle soluzioni modulari e digitali della fabbrica del futuro per consentire la produzione sostenibile e personalizzata di terapie cellulari e geniche, vaccini, tessuti e organi.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here