Weerg, l’innovazione nel servizio in campo a Mecspe 2018

Weerg ha scelto il palcoscenico di Mecspe (Pad. 6, Stand L25) per incontrare per la prima volta gli operatori del settore.

A due anni dalla sua fondazione, l’azienda veneziana che ha dato vita alla piattaforma che offre lavorazioni CNC e stampa 3D online è pronta a svelare novità, strategie e curiosità a clienti già attivi ma anche a chi deve ancora comprendere a fondo le potenzialità del servizio.

Weerg è totalmente Made in Italy, dall’ideazione alla produzione centralizzata nel sito di Marghera, è caratterizzata da una elevata capacità produttiva e da un servizio di preventivazione on line tempestivo.

Sono circa 10.000 i file caricati quotidianamente da clienti interessati ad avere un preventivo, che si traducono in centinaia di ordini. Il format della vendita on line, inoltre, non pone limiti geografici, tanto che i clienti arrivano da tutto il mondo, Australia compresa.

A Mecspe per confrontarsi sull'innovazione

Perché a Mecspe? “Troppo effervescente per non partecipare - dice l'ideatore e fondatore di Weerg, Matteo Rigamonti - . Abbiamo scelto Mecspe per incontrare i clienti e approfondire i rapporti che vengono gestiti online, telefonicamente o via email. Sarà interessante poter conoscere personalmente chi già utilizza il nostro servizio per confrontarci, raccogliere spunti e, perché no, anche nuove idee da realizzare. Weerg è nata con l’obiettivo di portare innovazione in un mercato maturo e innovare fa parte del nostro DNA. Siamo solo all’inizio”.

L’azienda veneziana sarà presente in forze a Mecspe con uno spazio espositivo pensato per favorire il confronto e lo scambio di opinioni.

50 euro per testare il servizio

“A tutti i visitatori che incontreremo al nostro stand riserveremo un buono di 50 euro, invitandoli a testare le grandi potenzialità del nostro servizio”, dice Matteo Rigamonti.

L’area lounge sarà presidiata da personale specializzato a disposizione dei visitatori per domande tecniche o semplici curiosità.

La gallery mostrerà numerosi esempi applicativi realizzati con le due tecnologie scelte da Weerg: i centri di lavoro a 5 assi in continuo Hermle e i sistemi Jet Fusion 4200 firmati HP per stampa 3D di qualità industriale.

Tante le novità che verranno annunciate ufficialmente in fiera, a partire dal potenziamento del parco macchine che, grazie all’accordo siglato per l’acquisto di 6 nuovi centri di lavori, vedrà schierata entro giugno 2018 una batteria di 10 Hermle C42U destinate alle lavorazioni CNC.

Ad essa si affianca il reparto di stampa 3D che al momento conta 3 sistemi HP Jet Fusion, prossimi a raggiungere la saturazione.

Una tecnologia con prestazioni industriali ideale sia per prototipi sia per tirature che inizia già ad intaccare la stampa a iniezione. “I nostri costanti investimenti nelle migliori tecnologie disponibili sul mercato ci permettono di garantire un servizio che fino ad oggi non c’era, contraddistinto da elevata qualità, velocità di esecuzione, precisione, rispetto dei tempi di consegna e costi competitivi”, dice Rigamonti.

Novità anche sul fronte software, con la presentazione del nuovo preventivatore e del sistema di riconoscimento automatico delle features messi a punto dal team di ingegneri Weerg. Funzioni che garantiscono ai clienti un servizio sempre più user-friendly ma soprattutto estremamente efficiente in termini di accuratezza e precisione delle valutazioni.

Non mancheranno annunci relativi a nuovi materiali che andranno ad ampliare i campi applicativi sia con il CNC sia con la stampa 3D, dove sono molto attesi gomma e polipropilene.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here