Viwo, la scatola magica dei makers

Con il legno, una scheda Arduino Uno e inchiostro conduttivo la designer Tessa Donati ha creato una scatola musicale per bambini di ogni epoca.

Fra i progetti dei makers presentati sul sito di Arduino spicca VIWO, realizzato dalla designer Tessa Donati, che ha creato una scatola musicale in legno per stimolare i bambini ad utilizzare i sensi mentre giocano, e sopratutto il tatto, la vista e l’udito.

VIWO è un gioco che unisce le qualità tradizionali e le sensazioni di un prodotto di legno con le caratteristiche dei giochi tecnologici moderni che attirano l’attenzione dei bambini.

Quando si apre la scatola ci si trova di fronte a due giochi : il primo è nel coperchio e reagisce quando il bambino tocca il logo VIWO; il secondo gioco è composto da sedici cubi di legno che, se messi all’interno della scatola nella giusta posizione, riproducono sei illustrazioni con altrettante canzoni.

Elemento basilare del gioco è il suono: ogni lato dei sedici cubi corrisponde a un suono che viene riprodotto quando il cubo è messo nella giusta posizione nella scatola. VIWO incoraggia così i bambini a esaminare le forme degli oggetti, stimolandoli a ricreare le immagini e migliorando le capacità di ascolto.

Il meccanismo che attiva i suoni è in entrambe le scatole: per riconoscere ogni lato di ogni cubo, per un totale di novantasei facce, la designer ha realizzato novantasei diversi circuiti grafici sui quali ha poi disegnato le sei illustrazioni.

I circuiti sono stati sviluppati con inchiostro induttivo che, se toccato, inoltra uno stimolo alla scheda Arduino Uno che lo traduce nel suono corrispondente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO