Thingiverse e 3D Hubs: la stampa è per tutti

Thingiverse e 3D Hubs hanno fatto una partnership per portare la stampa 3D a tutti coloro che non possiedono o non hanno accesso a una stampante 3D.

3dhubs Thingiverse

L'accordo consente di accedere agli oltre 15mila hubbers che mettono a disposizione la propria macchina.

In pratica gli utenti della comunità di MakerBot hanno la possibilità di inviare i progetti scelti direttamente alla stampa tramite 3D Hubs.

Thingiverse

Nella fase di lancio i designer di Thingiverse selezionati hanno aggiunto un pulsante "Get This Printed" per i loro lavori.

La cosa consente agli utenti della comunità di stampare direttamente in 3D l'oggetto e di farmo nella posizione più vicina geograficamente, con un tempo medio inferiore ai due giorni.

Partecipano a questa fase di startup otto designer (altri ne seguiranno):

Arian Croft (aka Dutchmogel), creatore of Pocket-Tactics e cofounder fi Ill Gotten Games, di cui parliamo sul numero 005 di 3D Printing Creative in edicola a maggio.

Bold Machines, gruppo di innovazione creato dal fondatore di MakerBot, Bre Pettis.

Isaac Budmen, designer di sculture e autore di The Book on 3D Printing.

Laura Taalman (aka mathgrrl), professoressa, matemativa, blogger, maker.

Nervous System – design studio che unisce arte, tecnologia e gioielleria.

3DKitbash – giocattoli.

Simplus Design – complementi di arredo.

Walter Hsiao – designer di accessori.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO