Talent Garden porta The FabLab a Torino

Talent Garden apre le porte del suo campus torinese a TheFabLab, il laboratorio di fabbricazione digitale e centro di ricerca e sviluppo sugli smart object.

Con l’inaugurazione negli spazi di Talent Garden Fondazione Agnelli, TheFabLab, attivo da 5 anni a Milano, inizia un processo di presidio territoriale del suo modello di open innovation, che ha l’obiettivo di sviluppare, attraverso la partnership consolidata con Talent Garden, una vera e propria piattaforma per l’innovazione dell’industria manifatturiera italiana.

Un settore quello dell’industria 4.0 che unisce l’adozione di tecnologie digitali quali IT, Big Data, Cloud Computing, a tecnologie più operative come Advanced automation, Advance HMI (Human Machine Interface) e Additive Manufacturing, cambiando i tradizionali processi di lavorazione di oggetti e prodotti. Un mercato che nel 2016 ha raggiunto in Italia il valore di 1,7 miliardi di euro e una crescita della domanda nel 2017 che si stima aver raggiunto un incremento del 30%, con ricadute importanti anche sul fronte dell’export.

In Talent Garden Fondazione Agnelli, che accoglie già più di 300 innovatori, nasce così una piccola fabbrica dotata di macchine professionali, robot industriali, stampanti 3D a resina e laser cutter di grandi dimensioni. Qui, con il supporto di personale specializzato in design, ingegnerizzazione e produzione, professionisti, startup e aziende avranno la possibilità di progettare, creare prototipi e realizzarli materialmente. Il laboratorio sarà anche un centro di ricerca, sviluppo e produzione di progetti legati all’Internet of Things: sensori e attuatori integrati in moto, automobili, arredamento ed elettrodomestici.

Partner di progetto e sponsor tecnici

Comau

Dopo aver lavorato insieme per il lancio di e.DO, la nuova piattaforma di robotica opensource ideata e realizzata dalla storica azienda torinese, leader nel campo dell’automazione industriale, TheFabLab e Comau nel 2018 collaboreranno per sviluppare la community e altri innovativi progetti legati a e.DO, convinti che il mondo della digital fabrication e quello della robotica andranno sempre più a convergere negli anni della Quarta rivoluzione industriale.

Altran

La mixed reality è il punto di incontro tra il mondo degli atomi e il mondo dei bit, tra il mondo fisico e il mondo virtuale, ma è anche la piattaforma su cui Altran, multinazionale dell’ingegneria e del R&D, e TheFabLab collaboreranno nei prossimi anni, arricchendosi e completandosi vicendevolmente: le competenze di Altran nel virtualizzare e digitalizzare i processi industriali si fonderanno con le competenze di progettazione e manifattura digitale maturate da TheFabLab negli ultimi 5 anni.

CIAC Formazione

L’Industry 4.0 cambierà l’aspetto e la struttura delle tecnologie nelle fabbriche, questo significa che cambieranno anche le competenze dei tecnici che lavoreranno all’interno della fabbrica del futuro. Digital Fabrication, IoT, coding, physical computing, intelligenza artificiale e big data, saranno le tecnologie che domineranno nei prossimi decenni la piccola e la grande industria. Per questo motivo, CIAC, storico ente di formazione professionale del territorio piemontese, e TheFabLab lavoreranno insieme alla formazione di una piattaforma di sapere per preparare studenti e professori a questa rivoluzione culturale.

BasicNet

Oltre a stimolare le opportunità di crescita per giovani startup di prodotto, nel suo laboratorio di Torino, TheFabLab intende anche tessere relazioni con le aziende più strutturate già presenti sul territorio. Per dare un segnale forte in questa direzione, TheFabLab ha attivato una collaborazione con BasicNet, una vera e propria eccellenza industriale italiana, completamente integrata alla rete e con sede a Torino. TheFabLab e BasicNet sperimenteranno l’applicabilità della “fully web integrated company” in settori diversi dell’abbigliamento.

Beta Utensili

Un buon centro di design e digital fabrication è sempre affiancato da un più tradizionale laboratorio di falegnameria e meccanica, capace di migliorare, rifinire o completare i prodotti ottenuti per via digitale con macchine a controllo numerico. Chiavi inglesi, giraviti, lime, pinze, trapani e una buona manualità giocano ancora un ruolo fondamentale anche nell’epoca dell’Industry 4.0. Per questo Beta Utensili, eccellenza mondiale negli utensili, è il partner perfetto per supportare TheFabLab nei suoi laboratori di Milano e Torino.

Conrad Electronic

Ogni prodotto nel futuro sarà intelligente e connesso, per questo in laboratori di design e manifattura digitale come TheFabLab negli ultimi anni, accanto ad un’attività di progettazione digitale si è affiancata un’attività di programmazione e progettazione elettronica. Sensori, Schede IoT e attuatori fanno parte del mondo TheFabLab e Conrad, distributore di materiale e componenti elettronici, leader in Europa, è il partner ideale per supportare le attività di TheFabLab in questo affascinate ambito.

Sharebot

Da quando, nel 2013, TheFabLab ha aperto il suo primo laboratorio, Sharebot è stato il partner ufficiale per le tecnologie di manifattura additiva (stampa 3d). Oggi, Sharebot è tra i player più importanti in Europa nel mondo della stampa 3d FDM ma la sua gamma prodotti copre tutte le tecnologie additive, dalla resina alle polveri. TheFabLab e Sharebot continueranno a collaborare, nel laboratorio di Milano e di Torino, per sperimentare e produrre innovazione con questa rivoluzionaria tecnologia di manifattura digitale.

Roland DG

La Roland DG da oltre 25 anni sviluppa e produce strumenti per la digital fabrication, che non è solo manifattura additiva (stampa 3d), ma anche frese a controllo numerico, plotter da taglio, stampa e taglio, UV e periferiche per la personalizzazione. Queste sono tecnologie fondamentali per un laboratorio di progettazione, prototipazione e produzione digitale. Per questo motivo TheFabLab collabora da anni con Roland DG, multinazionale pioniera nella digitalizzazione artigiana, utilizzando e sperimentando le sue tecnologie per coprire tutti gli ambiti e le potenzialità della Quarta rivoluzione industriale. Con l’apertura del laboratorio di Torino, oltre che a Milano, TheFabLab intensifica le collaborazioni con questo importante brand tecnologico, scelto fin dall'inizio da Neil Gershenfeld MIT nel suo primo Fab Lab e modello d'ispirazione per tutti i successivi centri di produzione condivisa.

 

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here