Stratasys e MakerBot uniscono le reti

MakerBot e Stratasys hanno reso noto di aver raggiunto un accordo di collaborazione commerciale che di fatto abilita e in qualche misura potenzia le attività di cross selling, dando ai loro partner commerciali la possibilità di commercializzare i prodotti di entrambe le società.
Non solo.
MakerBot ha espresso l’intenzione di dare il via a un programma di formazione che dovrebbe aiutare i rivenditori e i distributori di prodotti Stratasys a familiarizzare con i suoi prodotti, mettendoli nella condizione di offrire migliori servizi di consulenza sull’intero portafoglio di macchine.

Il vantaggio dell'unico interlocutore

I prodotti delle due società, in effetti, rispondono a esigenze diverse e a fasi differenti dei cicli di progettazione e sviluppo: la corretta combinazione di entrambi i portafoglio può potare benefici alle realtà che le implementano, in termini di riduzione di tempi e di costi.
Inoltre, per l’utente finale, diventa importante poter interloquire con un unico interlocutore – il rivenditore che gestisce entrambi i portafogli – per tutte le sue esigenze.
Le due aziende, che hanno lanciato il programma nel mese di gennaio, ritengono questa collaborazione vincente per tutte le parti in causa, con evidenti vantaggi competitivi sa per i rivenditori sia per gli utenti finali.
Le macchine di MakerBot sono particolarmente adatte alle prime fasi del percorso di prototipazione, mentre, una volta finalizzato il disegno, entrano in gioco le macchine di Stratasys, che meglio indirizzano le prototipazione più definita e di alta qualità.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here