La stampa 3D chiama il PTFE

La gamma di materiali non ancora disponibili, come il PTFE (politetrafluoroetilene), è uno degli ostacoli principali per l'adozione della stampa 3D a livello industriale. Lo afferma Rachel Gordon, analista per l'additive manufacturing di IdTechEx.

Con la sua controllata Dyneon, Gordon ci ricorda che 3M è uno dei principali produttori al mondo di PTFE e di materiali simili, come elastomeri fluorati e fluoro termoplastiche. La società sta lavorando per ampliare la propria gamma d'offerta.

E con una nuova tecnologia in attesa di brevetto ha provato a stampare in 3D polimeri di PTFE completamente fluorurati.

Il PTFE  è un materiale utilizzato in molti prodotti di uso quotidiano. Ha un alto grado di idrofobicità, il che significa che né acqua né sostanze contenenti acqua lo possono bagnare. Per questo motivo è usato nell'abbigliamento outdoor. Ha anche uno dei più bassi coefficienti di attrito. Difatti è l'unica superficie su cui un geco non riesce a rimanere adeso.

La sua struttura lo rende perfetto per rivestimenti antiaderenti per teglie da forno. Batteri e altri microbi non riescono ad aderire al materiale. Il materiale è anche una buona opzione per applicazioni sanitarie.

Altri fluoropolimeri sono molto utilizzati nelle industrie petrolchimica e chimica, in quelle automobilistica e aerospaziale, ossia proprio quelle industrie che stanno oriendandosi all'utilizzo della stampa 3D per la produzione.

Stampa 3D ideale per il PTFE

Normalmente nell'industria le parti in PTFE e altri fluoropolimeri sono realizzati con costose tecniche tradizionali di lavorazione, che in genere creano molti scarti. È anche difficile creare strutture molto complesse. Pertanto la stampa 3D è molto attraente perché ha il potenziale per offrire la produzione più sostenibile e una più ampia varietà di disegni.

Fra le altre attività 3M sta cercando di offrire soluzioni di stampa on-demand per produrre parti di ricambio e oggetti personalizzati. In particolare, il servizio di stampa 3D a fluoropolimero verrebbe utilizzato per le parti con geometrie particolarmente complesse.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here