Stampa 3D con metalli a quota 11 miliardi di dollari in 5 anni

Foto Soppelsa

SmarTech Analysis ha appena pubblicato il suo ultimo rapporto, Additive Manufacturing with Metal Powders 2019, in cui si afferma che l'industria dell'additive manufacturing con metalli si sta scuotendo dopo aver vissuto uno sfidante 2018, anno che ha visto il mercato della stampa 3D con metalli ottenere complessivamente, ossia con la vendita di macchine, materiali e servizi, ricavi per quasi 3,3 miliardi di dollari.

SmarTech Analysis identifica il 2019 come un anno di ripresa e prevede che il mercato della produzione additiva con metalli raggiungerà nel giro di cinque anni (2024), ricavi prossimi agli 11 miliardi di dollari.

A lungo termine SmarTech ritiene che la crescita del mercato dell'additive manufacturing con metalli sia limitata solo dalla capacità degli utenti di comprenderne le capacità a livello dettagliato.

Per l'analista saranno dunque il software, i servizi e la standardizzazione a far progredire le capacità degli utenti nel lungo termine.

Il report identifica il modo in cui il mercato della produzione additiva con metalli si svilupperà in tre aree tecnologiche distintive per sbloccare la domanda mondiale di produzione digitale.

Tra le principali aziende citate nel rapporto figurano, in ordine alfabetico, AP & C, Carpenter, Coherent, Desktop Metal, EOS, ExOne, GE Additive, Heraeus, Hoganas, HP, Markforged, Oerlikon, Praxair Surface Technologies, Sandvik, SLM Solutions, Stratasys, Tekna, Trumpf e Velo3D.

Dal report risulta che l'attuale fase di evoluzione ha causato qualche temporanea esitazione sul mercato, dal momento che gli utenti continuano a elaborare strategie interne per affrontare le enormi opportunità associate alla produzione additiva con metalli.

L'attesa ondata di nuovi sistemi di stampa in metalli attesa da Desktop Metal, HP, Stratasys, GE Additive e altri, stanno ponendo gli utenti in una situazione di stallo nel determinare quali percorsi intraprendere per il futuro.

Nel frattempo, il ritmo veloce dell'avanzamento e dell'innovazione tecnica nella tecnologia di fusione a letto con polvere laser ha messo queste tecnologie in una posizione migliore per industrializzare la industrializzata, ma ha anche spinto gli utenti a rivalutare e testare nuovamente questi processi e le loro capacità in luce dei cambiamenti.

Le tecnologie di fusione a letto di polvere svolgono ancora il ruolo più importante nella produzione additiva con metalli, che comprende l'80% dele installazioni di sistemi in metallo in tutto il mondo. Tuttavia, i fornitori di questi processi hanno avvertito i cambiamenti dinamici del mercato durante il 2018 in modo più negativo, specialmente durante il quarto trimestre, che da sempre è il più redditizio.

Mentre le vendite di hardware per la fusione a letto in polvere sono leggermente diminuite nel 2018, le vendite unitarie di tutti i processi metallici sono aumentate in modo significativo e i ricavi delle tecnologie bound metal e directed energy deposition hanno mostrato una forte crescita.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here