Shamballa diventa un service per la stampa 3D in grandi dimensioni

Il Parco tecnologico Shamballa di Wasp ha una nuova sede, al coperto.

Si è trasferito in un nuovo capannone industriale di quasi mille metri quadrati, che fa di Shamballa il primo service in Italia per la stampa 3D multi materiale di grandi dimensioni.

All’esterno del capannone riprendono le sperimentazioni sulla stampa in scala architettonica e domina la scena la BigDelta Wasp di 12 metri.

Da sempre la propensione di Wasp è rivolta alle stampe di grandi dimensioni e in questo settore la stampante commerciale di punta dell’azienda italiana è ora la DeltaWasp 3MT.

Nelle versioni Personal Fab e Industrial questa macchina è già stata utilizzata per importanti service, tra cui la realizzazione della prima scenografia stampata in 3D per un’opera teatrale, il Fra Diavolo andato in scena nello scorso ottobre al Teatro dell’Opera di Roma e rappresentato  dal 21 al 27 marzo al Teatro Massimo di Palermo.

Ricerca, sviluppo, studio sui nuovi materiali, innovativi sistemi di estrusione, sono alla base dei più recenti prodotti di Wasp che sono il frutto dell’intenso lavoro dedicato al rinnovo della linea di stampanti 3D.

La nuova sede di WASP è quindi anche uno show room, dove è possibile vedere all’opera l’intera gamma delle stampanti 3D dell’azienda: dalla DeltaWASP Turbo 2, alla linea industriale con la DeltaWASP 4070 Industrial e la DeltaWASP 3MT Industrial.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here