CES 2017, Bellus3D semplifica la scansione in 3D del viso

Inuitive ha annunciato che Bellus3D ha adottato il dispositivo NU3000 nella sua fotocamera per la scansione del viso presentata al CES 2017 di Las Vegas.

La fotocamera di Bellus3D per il viso va usata con smartphone e tablet per creare modelli in 3D di volti in alta qualità, che possono poi essere utilizzati per applicazioni di chirurgia, sicurezza, riconoscimento facciale, ma anche videogiochi.

Bellus3D

Sviluppatori e terze parti saranno messi in grado di sfruttare il middleware e le API per sviluppare le proprie applicazioni.

Utilizzando l'architettura unica del system-on-a-chip NU3000, la fotocamera Bellus3D produce un output di alta qualità da una semplice macchina fotografica di un dispositivo mobile attraverso un uso efficace degli algoritmi di elaborazione delle immagini avanzate.

L'applicazione guida gli utenti con una serie di istruzioni per assicurare l'ottenimento di una scansione perfetta.

Una delle prime applicazioni a essere costruita sulla fotocamera Bellus3D basata su NU3000 consente agli utenti di eseguire la scansione del proprio viso e di applicare digitalmente il trucco.

Bellus 3DIl processore NU3000 di Inuitive incorpora due core CEVA MM3101 ad alte prestazioni, per immagini a bassa potenza e computer vision. Inoltre integra un acceleratore hardware dedicato in grado di estrarre mappe di profondità in tempo reale da input stereovisione.

Nella fotocamera Bellus3D Face il NU3000 sostituisce l'interfaccia della fotocamera, il controllo, la sincronizzazione e l'interfaccia di memoria, semplificando così il processo di progettazione.

Inuitive è una società israeliana fondata nel 2012. NU3000 è il suo prodotto di punta: una soluzione per il rilevamento della profondità e l'elaborazione su piattaforme mobili. La soluzione è usata per realtà aumentata, realtà virtuale, droni, robot.

Bellus3D è una società di Silicon Valley, fondata nel 2015 per sviluppare la tecnologia di scansione 3D del volto. La fotocamera Bellus3D utilizza una tecnologia proprietaria in attesa di brevetto, che consente di rilevare fino a 500K punti del viso in 3D e di catturare i dettagli del viso, come i pori della pelle e le rughe in pochi secondi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO