Costruirsi i robot con un kit

La creazione semplice ed economica di robot, fino a 4 assi e 4 gradi di libertà, è oggi alla portata di qualsiasi progettista e applicazione.

RS Components (RS), distributore globale di prodotti di elettronica e manutenzione, ha presentato due nuovi kit che comprendono tutti i componenti per la costruzione di un braccio completamente robotizzato a 4 assi.

Gli utilizzatori potranno risparmiare sui costi dal momento che i kit permettono di evitare di acquistare separatamente le parti di cui hanno bisogno.

Ognuno dei due bundle disponibili comprende le parti necessarie a costruire un braccio robotico igus Robolink D, uno per carichi utili fino a 1 kg e uno fino a 4 kg.

Entrambi offrono fino a 4 assi e 4 gradi di libertà e sono adatti per diverse applicazioni, tra cui R&D, didattica, laboratori e siti industriali di piccola-media grandezza; in pratica ovunque serva un braccio robotizzato da banco efficace, affidabile, preciso, economico e flessibile.

Oltre a fornire le parti necessarie per costruire il braccio robotico, RS ha dedicato una parte consistente del suo sito DesignSpark a video didattici e istruzioni che supportano l’utente nell’abbinare il robot ai controller e alle soluzioni di programmazione, garantendogli libertà di scelta del linguaggio di programmazione e del controllo hardware più consoni alle sue esigenze o, semplicemente, di integrarli nell’infrastruttura di controllo esistente.

Il sito DesignSpark comprende diversi tutorial, tra cui alcuni realizzati da Massimo Temporelli, Presidente e fondatore di The Fablab di Milano. I tutorial contengono le informazioni necessarie per realizzare un sistema robotizzato operativo.

L’introduzione dei nuovi kit Robolink D da parte di RS e igus consente di dare all’utente  la certezza di costruire una soluzione che si adatta alle proprie necessità, evitando di ricorrere a unità più costose.

La soluzione di controllo opensource facilita l’integrazione e consente di utilizzare il robot in aziende e piccole fabbriche che diventano ogni giorno più connesse.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here