Renishaw cambia volto alla Moto2

Il team francese di Moto2 TransFiormers che ha vinto la sua prima gara del Campionato Europeo Repsol CEV a Barcellona lo scorso giugno ha utilizzato la stampa 3D di Renishaw per realizzare una parte del suo sistema di sospensione anteriore.

Il blocco di sospensione è stato infatti prodotto con una stampante 3D a metallo Renishaw AM250. Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con il service francese specializzato in produzione additiva metallica I3D Concept, che ha ottimizzato le forme delle parti.

Con in sella Ricard Cardus la moto di proprietà dell'ex corritore Christian Boudinot ha tagliato per prima il traguardo di gara 1 ed è arrivata seconda in gara 2.

 

Transfiormer Moto2 Renishaw

Moto2: sospensioni diverse

Il sistema di sospensione anteriore è stato progettato da Claude Fior. Risulta essere diverso da quelli utilizzati da altri team di Moto2, perchè cerca di superare i fenomeni di trasferimento del peso associati con l'affondamento della frenata.

I componenti principali sono i bracci trasversali, che fissano la forcella al telaio della moto, permettendone il movimento. Il prototipo originale è stato assemblato in dodici parti, lavorate singolarmente e saldate.

Il design del blocco di sospensione ha consentito di ridurre il tempo di assemblaggio e il peso, riducendo la massa non sospesa della moto. Questo ha migliorato la sospensione in termini di gestione delle vibrazioni e la rispondenza alle frenata e accelerazione.

 

Il sistema AM250 di Renishaw
Il sistema AM250 di Renishaw

Renishaw mostrerà la moto TransFiormers a Bimu, a Milano dal 4 all'8 ottobre e a Formnext a Francoforte dall'11 al 15 novembre.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here