Renishaw apre in India un centro di additive manufacturing

I sistemi Renishaw disponibili presso il centor di Pune, in India

Renishaw ha aperto un nuovo Additive Manufacturing Solutions Centre a Pune, in India. Il nuovo impianto fornirà un ambiente di sviluppo in cui i clienti possono approfondire la conoscenza della tecnologia per la produzione additiva.

Il centro è equipaggiato con i sistemi di additive manufacturing ed è gestito da ingegneri formati allo scopo.

Produzione di additivi, spesso definito come la stampa 3D di metallo, è ampiamente riconosciuta come una tecnologia di produzione di trasformazione che avrà un impatto su tutto, dai componenti di motori per aerei e satelliti, per restauri dentali e chirurgia per la ricostruzione facciale. Renishaw, che è solo il fornitore di macchine AM metallo del Regno Unito, vede il nuovo centro indiano come una pietra miliare nella sua ambizione di essere un importante contributo per l'adozione di AM nel settore manifatturiero indiano la consolidata e in rapida crescita ad alta tecnologia.

Rhydian Pountney, responsabile vendite e marketing di Renishaw in India, ha osservato che la spinta a creare centri di additive manufacturing è quello di avere a disposizione una piattaforma su cui lavorare in stretta collaborazione con i clienti per aiutarli a realizzare i benefici nei processi produttivi.

Per Clive Martell, responsabile globale per l'additive manufacturing, «La visione di Renishaw è di rendere l'additive manufacturing una tecnologia di produzione tradizionale, utilizzata nella produzione in serie di componenti ad alte prestazioni per il settore aerospaziale, medicale, automotive, oil & gas, l'elettrronica e i prodotti di consumo. La tecnologia consentirà alle aziende di progettare e realizzare prodotti innovativi con guadagni in termini di prestazioni ed efficienza».

Compito dei Solution Centre di Renishaw è proprio abbassare le barriere all'ingresso, fornendo un accesso conveniente a macchinari, impianti e competenze di additive manufacturing.

E come riconosce il direttore dei Global Solution Center, Marc Saunders «se con l'additive manufacturing si possono creare geometrie complesse con un processo in un unica fase, per i prodotti funzionali viene chiesto un certo livello di finitura. Qui entra in gioco la conoscenza di Renishaw nei campi della metrologia, lavorazione e processi di finitura».

Il centro in India si affianca a quelli già esistenti in Regno Unito, Stati Uniti, Canada, Germania e Cina.

La società ne prevede l'apertura di ulteriori in altri mercati chiave.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here