Proto Labs propone servizi secondari di controllo della produzione

Proto Labs ha introdotto nella propria offerta di servizi un rapporto dettagliato sulla misurazione e sull’ispezione, che rappresenta la prima parte dei servizi secondari interni messi a disposizione in tutta Europa, in aggiunta al suo processo standard di controllo della qualità.

I tempi di produzione di ogni processo dipendono da diversi fattori come ad esempio la complessità geometrica e il numero di pezzi.

In molti settori dell’industria esistono processi e procedure di controllo della qualità, come l’Ispezione del primo articolo (FAI, First Article Inspection), il Rapporto di ispezione del campione iniziale (ISIR, Initial Sample Inspection Report) e il Processo di approvazione del pezzo di serie (PPAP, Product Part Approval Process).

Alcuni di questi derivano dal settore aerospaziale, altri dall’automotive, ma sono stati adottati anche in molti altri settori perché offrono un quadro che consente di riporre fiducia nei fornitori di componenti e nei loro processi di produzione.

La loro adozione fornisce anche la documentazione di controllo necessaria.

Nell’ambito del suo processo standard, Protolabs esegue misurazioni sugli assi X, Y e Z all’inizio della produzione e durante l’ispezione finale. I servizi aggiuntivi di misurazione e ispezione completano il processo standard per soddisfare specifici requisiti dei clienti.

I servizi secondari sono stati lanciati per offrire ulteriore supporto e rispondere ai requisiti di produzione on demand e prevedono operazioni secondarie che si completeranno con il lancio, previsto nel 2019, del trattamento di superficie e dell’assemblaggio.

Secondo Stephen Dyson, Special Operations Manager di Protolabs, “I clienti apprezzano molto i servizi di produzione rapida di pezzi prodotti in volumi ridotti e prototipi, ma ora vogliono potersi avvalere della produzione on demand per i pezzi di serie, che presentano requisiti più elevati in termini di documentazione del campionamento, delle misurazioni e del processo”.

Per Dyson il marcato incremento di clienti operanti in tutti i settori che intendono cogliere il vantaggio della velocità e della flessibilità offerte dalla produzione on demand è accompagnato dal desiderio di semplificare la supply chain.

Per questo "offriamo i servizi secondari per ridurre il numero delle fasi di processo che i clienti devono gestire internamente, consentendo loro di risparmiare tempo e risorse”.

 

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here