Padiglione da giardino stampato in 3D in Cina

Un edificio secondario da giardino realizzato con blocchi di plastica stampati in 3D complementa una casa rivestita in pietra da AZL Architects nel villaggio cinese di Shanyinwu, nella contea di Tonglu.

Il padiglione del giardino di fronte alla Lei House è costituito da blocchi di plastica traslucidi stampati in 3D, che hanno lo scopo di evocare una tipica struttura in muratura.

La struttura del padiglione mira a dimostrare come i moderni processi di produzione potrebbero essere utilizzati per contrastare problemi come una crescente mancanza di manodopera qualificata o responsabili di progetti professionali nelle comunità rurali.

Le 400 unità di blocchi di plastica del padiglione sono state prodotte in un mese da tre fornitori distinti a Pechino e Nanjing.

Due operai del luogo hanno assemblato il padiglione in tre giorni.

Il processo di stampa del padiglione ha permesso di regolare la densità del materiale per creare diversi gradi di lucentezza, che è particolarmente evidente quando il volume è illuminato dall'interno di notte.

Lo studio ha progettato la Lei House (questo il nome dell'edificio) per un'imprenditrice locale che voleva che la proprietà interiorizzarre i valori del suo marchio di bed and breakfast e promuovesse la sua idea di sviluppo rurale sostenibile.

Il villaggio è tipico di molte comunità rurali cinesi, dove molte case sono state modernizzate o ricostruite negli ultimi dieci anni. Questa azione è spesso condotta senza il contributo degli architetti, con le qualità tradizionali degli edifici generalmente persi durante il processo di ristrutturazione.

La Lei House occupa un terreno in pendenza di fronte a una valle e un bacino idrico, con la collina che si erge alle spalle. L'edificio quadrato a tre piani si allinea con i suoi vicini e offre molto spazio per un giardino a cortile aperto.

Il proprietario, che voleva essere in grado di vivere in casa nello stesso momento in cui offriva alloggio ai viaggiatori, ha voluto che fosse costruito utilizzando metodi e materiali locali per contribuire a legarlo con l'estetica del villaggio.

L'edificio è interamente rivestito con pezzi di ardesia provenienti da una vicina fabbrica di lavorazione della pietra.

Il materiale è disponibile a basso costo ed è comunemente usato in tutta l'area.

La pietra viene posata usando una tecnica tradizionale attorno alle pareti esterne strutturali, che sono in gran parte realizzate in blocchi di cemento cavo, nel tentativo di mostrare come materiali contemporanei a basso costo e metodi artigianali possano essere combinati con successo.

Se vuoi rimanere sempre informato sulle novità della stampa 3D iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here